RAGE 2, sin dal suo trailer di lancio, si è fatto conoscere nella community come un videogioco d'incontro "tra Mad Max e Borderlands". I trailer ci hanno presentato una terra desolata preda di folli, ed è proprio quello che ci presenteranno id Software e Avalanche Studios al lancio del loro gioco.

Durante una recente intervista per GameInformer, l'art director Jeremy Miller ha dato maggiori informazioni riguardo il mondo di gioco ed i suoi "abitanti". "Il cuore del mondo di Rage 2 è la terra desolata in stile cyberpunk", ha affermato Miller.

"Ma non si tratta del tipico mondo cyberpunk che troveresti in un deserto, è un mondo post-post-apocalittico con una terra desolata che ha anche uno strato cyberpunk. La varietà visiva è stata di fondamentale importanza per noi, e l'abbiamo supportata sia con le fazioni che con ogni parte del mondo di gioco".

"Ogni fazione è piena di persone orribili. Ma sono anche fantastiche. Non potrete fare a meno di farvele piacere. Il mondo è pieno di risorse. Ci sono computer e pezzi di computer, vetri, armi e veicoli. Le persone hanno passato anni a prendere tutta questa roba e hackerarla per farla funzionare".

"Quindi vedrete persone utilizzare ologrammi e, allo stesso momento, altri che prendono dei vecchi tablet e li inchiodano ad una parete. Il mondo è pieno di risorse ma nessuno sa come usarle e sono tutti pazzi. Uno dei nostri punti chiave è il divertimento, che è presente nella pazzia, ma se la pazzia che creiamo è deprimente allora non fa per Rage".

"Deve essere una pazzia che possa divertire i giocatori e fargli piacere i personaggi. Questo è il nostro scopo", ha concluso l'art director. Cosa ne pensate delle sue parole? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che RAGE 2 sarà disponibile a partire dal prossimo 14 maggio 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Rage 2

[wp_ad_camp_1]