Proprio questa estate si era parlato dell'avvio delle riprese nel 2019 della serie TV dedicata ad Halo, prodotta da Showtime e Rupert Wyatt come regista e produttore esecutivo. Ma arriva oggi la notizia dell'abbandono di quest'ultimo e della conseguente battuta d'arresto della serie.

Ancora non sono note le motivazioni che hanno portato il regista ad abbandonare la produzione, ma sicuramente ha anche lasciato schiere di fan nell'incertezza sul futuro della serie. Attraverso i canali di Variety, il regista ha affermato che "le modifiche al programma di produzione" gli hanno impedito di continuare al live-action di Halo.

"È con grande disappunto che sono costretto ad annunciare che le modifiche al programma di produzione di Halo mi impediscono di continuare nel mio ruolo di regista nella serie", ha affermato Wyatt.

"Durante questi mesi di lavoro ho vissuto un'esperienza creativa ricca e gratificante con un fenomenale team di artisti. Da oggi mi mi unirò alle legioni di fan di tutto il mondo, che con entusiasmo attenderanno la messa in onda di questa fantastica serie".

Come vi abbiamo precedentemente riportato, la serie live-action di Halo sarà composta da dieci episodi scritti dallo showrunner Kyle Killen: naturalmente, lo show è basato sull'omonima serie di videogiochi per Xbox. Wyatt era stato ingaggiato per dirigere un numero non precisato di episodi, ma nonostante la sua partenza i dirigenti di Showtime rimangono fiduciosi.

Cosa ne pensate di questa notizia e del futuro di questa serie TV? Fatecelo sapere con un commento.

Rupert Wyatt

[wp_ad_camp_1]