La questione del rapporto tra loot box e gioco d'azzardo è ancora molto discussa in Europa e molti paesi si sono espressi in merito questo argomento molto scottante e delicato.

Tra questi paesi possiamo trovare il Regno Unito, la cui Gambling Commission (Commissione per il Gioco d'Azzardo) ha recentemente pubblicato un rapporto intitolato "Young People and Gambling 2018", con il quale veniva analizzata la diffusione del fenomeno del gioco d'azzardo tra i giovanissimi.

Ma sembra che la questione "scatenata" dal Regno Unito sia stata fraintesa; per questo motivo i colleghi di GameIndustry hanno contattato un portavoce della UK Gambling Commission, dove è stata chiarita la posizione dell'Istituzione riguardo il rapporto tra gioco d'azzardo e loot box:

"Non ci siamo in alcun modo, nell'indagine, riferiti ad esso come esposizione al gioco d'azzardo". Nel sondaggio in questione, pubblicato con cadenza annuale, sono in effetti state introdotte per la prima volta domande relative all'utilizzo di loot box tra i giovani.

Il portavoce spiega però che queste sarebbero state inserite in quanto "si tratta di una tematica molto popolare e vogliamo provare ed essere certi di avere dati ed informazioni il più possibile numerose in proposito".

L'analisi del fenomeno delle loot box resta comunque una tematica estremamente attuale in Europa, dove ogni stato sta cercando di analizzare ed eventualmente risolvere il problema. Voi cosa ne pensate a riguardo? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]