LawBreakers e Radical Heights, gli ultimi due giochi sviluppati da Cliff Bleszinski, sono stai un vero e proprio fallimento videoludico, tanto da portare lo studio BossKey Productions a chiudere i battenti dopo nemmeno troppi anni di esistenza.

Dopo questa "batosta", il noto sviluppatore e creatore di Gears of War aveva deciso di prendersi un momento di pausa dal mondo dei videogiochi. Pausa che sembra si sia trasformata in chiusura definitiva, dato che Bleszinski ha affermato che non vuole più sviluppare giochi.

Rispondendo ad un messaggio di un giocatore il quale si è lamentato poiché non gli sono stati rimborsati i soldi che ha speso su LawBreakers, lo sviluppatore ha così risposto: "ho pagato i miei dipendenti, il loro 401k, la loro assicurazione sanitaria - per mesi, anche dopo il fallimento dello studio".

"In questo modo hanno potuto prendersi cura delle loro famiglie. Non ho tenuto uno stipendio per me per due anni. Capisco che tu sia triste, ma questo tipo di lamentele è un altro motivo per il quale io non svilupperò MAI più videogiochi".

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Lasceranno il tempo che trovano? Fateci sapere la vostra con un commento.

[wp_ad_camp_1]