Nonostante Battlefield V abbia subito un rinvio, l'interessante modalità Battle Royale del gioco, chiamata Firestorm, arriverà comunque in un secondo momento. Sviluppata in collaborazione con Criterion Games, la modalità in questione verrà infatti introdotta a marzo 2019.

Tra le altre caratteristiche che non saranno presenti al day-one, figurano anche la modalità cooperativa Combined Arms e la storia di guerra L'Ultimo Tiger, che arriverà a dicembre. Il director del gioco, Ryan McArthur, ha voluto dunque spiegare il motivo per il quale queste modalità sono state posticipate.

Stando alle sue parole, il team vuole assicurarsi che quest'ultime arrivino ai videogiocatori già limate e perfezionate: "vogliamo assicurarci che ogni nuova introduzione nel gameplay sia in grado di sorreggersi da sola, in modo che i giocatori possano focalizzarsi su ognuna di esse".

Secondo McArthur, lanciare un gioco con tutte queste modalità assieme provocherebbe una frammentazione della comunità. Voi cosa ne pensate di queste parole? Fatecelo sapere con un commento.

Battlefield V

[wp_ad_camp_1]