Sembra che gli utenti non si dovranno preoccupare della longevità di Cyberpunk 2077, dato che non offrirà ai giocatori un'esperienza "diluita". Il lead designer del gioco, Miles Tost, ha infatti dichiarato ai ragazzi di GamingBolt che il gioco non presenterà quest lunghe e ripetitive proprio per raggiungere determinati obiettivi in termini di longevità.

"È ancora troppo presto per parlare della longevità di Cyberpunk 2077. Parlando invece del gameplay emergente, potrebbe essere presente, ma solo nel caso in cui dovesse avere un senso all'interno del gioco", ha dichiarato Tost durante l'intervista.

"Siamo comunque sicuri che la longevità non verrà estesa in modo artificiale aggiungendo quest più lunghe del dovuto o contenuti superflui. Tutto ciò che non sarà strettamente necessario a dare vita alla nostra esperienza basata sulla storia non verrà inserita nel gioco. Ritengo che la nostra forza risieda proprio nella creazione di esperienze 'artigianali'".

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento. Cyberpunk 2077 non ha purtroppo ancora una data di uscita, ma è atteso su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Cyberpuk 2077

[wp_ad_camp_1]