In estate, sul finire della stagione, i ragazzi di Team17 e Ghost Town Games hanno pubblicato Overcooked 2 che, come vi raccontavamo nella recensione, è un more of the same nella sua accezione più positiva. Visto che a questi cuochi un po’ pazzerelli di abbandonare l’estate proprio non ce n’è, il primo DLC chiamato Surf ‘n’ Turf ci riporta proprio in località estive e soleggiate.

Surf ‘n’ Turf aggiunge tre nuovi cuochi da sbloccare, due nuovi livelli per la modalità competitiva, più una storia secondaria con 12 livelli aggiuntivi inediti. Dopo l’incidente con il pane raffermo-zombi, i cuochi si possono prendere finalmente una meritata vacanza, che vacanza poi non è visto che bisognerà continuare a cucinare in condizioni sempre più improbabili.

Questo DLC introduce le suddette nuove mappe che sono strutturate esattamente come la modalità campagna principale, ovvero in mondi da svariati livelli ciascuno con tanto di stage bonus. All’interno ci sono anche delle nuove ricette che, sulla base di ciò che Overcooked 2 ha insegnato al giocatore, darà la possibilità di preparare nuovi, succulenti piatti.

Overcooked 2
Ristorante in piscina? Ci sta.

In tema con l’estate ci sono i frullati che richiedono di tagliare la frutta, schiaffarla nel frullatore, e poi servirla. Inizialmente i frullati saranno composti solamente da tre frutti identici, ma poi le cose si complicheranno con elaborate macedonie di quattro frutti, anche tutti diversi tra loro. La frutta, inoltre, si aggiunge a delle ricette già note per creare, ad esempio, degli orripilanti hamburger con l’ananas che a quanto pare sono richiestissimi dalla clientela che ha il coraggio di andare a mangiare nei ristoranti di Overcooked 2.

La seconda ricetta inedita è il kebab, che porta con sé una particolarità in termini di gameplay. La preparazione somiglia a quella delle patatine o del pollo fritto: si taglia la carne e si butta sullo spiedo. Poi vanno aggiunti in alternativa pomodori, funghi, ananas ed altra frutta (stavolta, almeno, c’è la scusa del piatto esotico…), per poi impiattare e servire. La particolarità è che il fuoco dello spiedo può essere attizzato con il mantice. Questa procedura è fondamentale perché il tempo standard per la cottura del kebab è molto alto, e per raggiungere i punteggi migliori bisogna fare tutto alla massima velocità ed il mantice diventa fondamentale.

L’altra dinamica particolare di gameplay è legata alla pulizia dei piatti. Viene introdotta infatti una pistola ad acqua che consente, ovviamente, di pulire le stoviglie sporche dalla distanza. Ovviamente il level design ne accentua l’uso, mettendo in condizione di doverla usare spesso e volentieri per pulire piatti che stanno dall’altra parte di un ostacolo magari.

Overcooked 2
I nuovi livelli vi intratterranno per un po'.

Per essere un DLC venduto a cinque euro, Surf ‘n’ Turf è anche fin troppo corposo. I dodici livelli si portano a termine anche in una focosa serata volendo, ma per i completisti la sfida vera sarà riuscire ad ottenere il punteggio massimo in ogni scenario.

I livelli sono, ancora una volta, molto divertenti e ben congegnati, oltre che belli di vedere. Tutti a tema estivo e tropicale, si passa da una piscina di una villa, tra torrenti e cascate, spiagge, villaggi vacanze dove dei turisti intenti a ballare la conga disturberanno i provetti cuochi. Ancora una volta ci si diverte, e molto, così nella storia quanto nei due scenari dedicati alla modalità Scontro.

L’unica perplessità è data dal fatto che, per sbloccare i livelli della modalità storia, ci vogliono molte stelle. In media dovrete completare tutti i livelli almeno con due stelle su tre, spesso raggiungendo la terza in buona parte di quelli precedenti per poter accedere ai livelli successivi. Giocatori esperti di Overcooked 2 non avranno troppi problemi, ma per chi vuole giocare senza troppi pensieri ci è parsa onestamente una modalità che potrebbe risultare fin troppo onerosa.

In ogni caso, Surf ‘n’ Turf vi farà venire fame come l’originale.