Dopo film, libri, videogiochi, prequel e sequel si può dire che l’universo di Harry Potter sia stato sdoganato in lungo ed in largo. I fan, però, non ne hanno mai abbastanza e ad ogni novità esultano di gioia. Certo, ci sono state anche delle delusioni ma non sono state abbastanza forti dal far perdere quella sensazione di friccico nel core che accompagna ogni nuova rivelazione.

Potete solo immaginare, quindi, cosa si è scatenato quando la mattina del 2 ottobre 2018 è trapelato in rete il video di un presunto leak relativo ad un RPG legato al mondo di J. K. Rowling. La rivelazione è giunta ai comuni mortali tramite un utente di Reddit a cui è stata data la possibilità di accedere direttamente al filmato e che ha pensato bene di riprendere lo schermo per metterci sul suo stesso piano. Tale video, poi, confermando i sospetti dei fan, è stato prontamente rimosso da Warner Bros., come a voler sottolineare che quanto accaduto fosse davvero grave.

A questo punto possiamo fare un ragionamento. Diversi mesi fa si era sparsa la voce che Avalanche Software (che ricordiamo per Disney Infinity) stesse lavorando su un ambizioso progetto ambientato proprio nel mondo del celebre maghetto. Con la chiusura del sopracitato Disney Infinity fu proprio Warner Bros. ad acquisire la società ma da quel momento in poi non abbiamo avuto più notizie, quantomeno fino ad oggi.

Harry Potter
I caratteri dell'RPG sembrano esserci tutti.

Il video, inoltre, era accompagnato da una serie di note volte a contestualizzare il progetto. Se quanto visto non dovesse rivelarsi essere una bolla di sapone, presto potremmo avere tra le mani un action RPG in terza persona, ambientato in un contesto open world. Cronologicamente, poi, sarebbe ambientato nel XIX secolo, anni prima degli eventi narrati nel libro di “Animali Fantastici e dove trovarli” (che, ricordiamo, essere a sua volta un prequel rispetto alle vicende del celebre Harry).

I giocatori saranno chiamati a vestire i panni di un mago le cui doti si sono rivelate solo tardivamente e che quindi inizia a frequentare le lezioni direttamente dal quinto anno. Tale mago pare avere la capacità di individuare i resti di un misterioso potere antico contenuto negli artefatti magici e sarà possibile personalizzarlo scegliendo tra ben 8 classi e razze, operando scelte estetiche di varia natura e perfino decidendo se seguire la via della luce o quella delle tenebre.

Viene data prova di una grande aderenza all’universo da cui trae spunto, a partire dalla presenza di creature visibili nel video (come il pericolosissimo Graphorn o i docili Mooncalf), passando per corridoi –letteralmente - e magie. Viene addirittura descritto un professore chiamato Elezar Fig, che ci fa supporre un vincolo di parentela con Arabella Figg, la maganò incaricata di sorvegliare Harry nelle interminabili estati in cui era costretto a stare lontano dai corridoi di Hogwarts (e la differenza tra “Fig” e “Figg” potrebbe essere solamente un errore di trascrizione).


(uno dei pochi mirror con sequenze del gioco ancora disponibili)

A calmare gli animi – o agitarli maggiormente, a voi la scelta riguardante l’interpretazione – è intervenuto Lizo Mzimba, reporter della BBC nonché fan dell’occhialuto maghetto. Mzimba ha dichiarato tramite Twitter che il nome del titolo potrebbe essere “Harry Potter Magic Awakened”, sebbene per sua stessa ammissione potrebbe trattarsi di un nome provvisorio.

Insomma: di carne al fuoco ce n’è davvero tanta, al punto che quasi ci dispiace di aver visto un video trafugato – e per di più immancabilmente di pessima qualità – al posto di un trailer capace di far sognare i fan del franchise. Speriamo che Warner Bros. ponga presto rimedio, magari in occasione dei The Game Awards di Los Angeles.

[wp_ad_camp_1]