Quando dicevamo che Shadow mantiene il buon lavoro svolto sui precedenti Tomb Raider ci riferivamo anche all’offerta visiva, con una scelta riuscita dell’ambientazione (Perù e Messico perlopiù) che offre una marea di scorci mozzafiato per via dei quali rimarrete incollati alla modalità fotografica per buona parte del vostro playtime.

Da Shadow of the Tomb Raider recensione