Fallout: 76, come ormai sappiamo sin dal suo annuncio all'E3 2018, sarà un gioco multiplayer dove i giocatori potranno cooperare oppure farsi battaglia. Ma in che modo questo non si trasformerà in un videogioco unicamente PvP.

Ce lo hanno spiegato Todd Howard e Jeff Gardner di Bethesda durante il QuakeCon 2018, dove hanno affermato che i giocatori non potranno uccidere altri giocatori se questi ultimi sono di livello 5 o inferiore.

Altre caratteristiche sono state riportate dai colleghi di Game Informer, come la possibilità di poter ricevere vendetta se un giocatore vi ha ucciso. Se infatti deciderete di vendicarvi di quest'ultimo, riceverete dei bonus.

O ancora, se un giocatore ucciderà costantemente altri giocatori allora verrà segnalato sulla mappa con la possibilità di ricevere una taglia sulla sua testa. Uccidere il giocatore marchiato permetterà al suo uccisore di ricevere importanti ricompense.

Insomma, come si suol dire in questi casi: ad ogni azione corrisponde una reazione. Potrete rovinare l'esperienza altrui uccidendo senza un preciso motivo, ma in seguito verrà rovinata anche la vostra esperienza.

Fallout: 76 sarà disponibile a partire dal prossimo 14 settembre 2018 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Fallout 76