Durante il QuakeCon 2018, Todd Howard e Jeff Gardner di Bethesda hanno potuto parlare meglio del sistema delle nucleari presenti in Fallout: 76 e presentate per la prima volta durante l'E3 2018.

Questo nuovo sistema permette infatti di poter utilizzare delle bombe nucleari all'interno della mappa, per poter decimare i giocatori e le loro roccaforti presenti nel raggio d'azione della bomba. Molti giocatori si sono però preoccupati che quest'arma possa rovinare l'esperienza di gioco.

I due sviluppatori hanno però spiegato di aver impiegato diverso tempo nel rendere la bomba nucleare il meno frustrante possibile. Infatti, nel caso in cui un giocatore dovesse riuscire a lanciarla questa causerà sì un devasto sulla mappa ma permetterà anche di creare risorse rare di cui tutti i giocatori potranno beneficiare.

È stato poi spiegato che sarà comunque piuttosto difficile entrare in possesso delle chiavi per poter lanciare questa bomba nucleare. Infine, i giocatori potranno comunque salvare i propri accampamenti sul C.A.M.P tool: questo permetterà di poter ricostruire la propria base senza doverla creare dalle fondamenta.

Fallout: 76 sarà disponibile a partire dal prossimo 14 settembre 2018 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Fallout: 76