Arrivano numerose informazioni sull'attesissimo The Last of Us: Part II direttamente direttamente dall'E3 Coliseum, lo show tenuto da Geoff Keighley durante la fiera losangelina.

Intervistati dal giornalista videoludico, gli sviluppatori di Naughty Dog Kurt Margenau e Anthony Newman hanno svelato nuovi dettagli sul gioco mostrato durante la conferenza Sony.

Come prima notizia da riportare è che Ellie sarà l'unico personaggio che potremo utilizzare durante l'intera avventura; coloro che aspettavano di vestire di nuovo i panni di Jeol rimarranno probabilmente delusi.

In questo secondo capitolo, la protagonista dovrà combattere non solo contro i classici Clicker, ma anche questo nuovo culto chiamato "The Seraphites", mostrati durante il gameplay della conferenza Sony.

Il combattimento è stato sensibilmente migliorato, con i giocatori che potranno scegliere se sparare all'impazzata oppure avere un approccio più stealth.

Riguardo quest'ultimo funziona combinando la densità del fogliame e la posizione di Ellie (accovacciata o chinata) per determinare quanto è visibile. È un sistema più sfumato rispetto ai giochi del passato.

L'IA dei nemici è stata anch'essa migliorata di molto: essi comunicheranno tra di loro, e se troveranno un loro compagno a terra faranno rapporto agli altri superstiti per intensificare la ricerca.

Infine, ci viene rivelata l'ambientazione della demo mostrata all'E3: Jackson County, Wyoming.

The Last of Us: Part II non ha ancora una data di uscita, ma gli sviluppatori hanno comunicato che verrà rivelata a ridosso dell'uscita del gioco.

the last of us: part ii