Grazie al sito Rely on Horror sono trapelate in rete succose informazioni riguardo il tanto atteso dai fan Resident Evil 2: Remake.

Riassumendo quanto riportato dai colleghi, il gioco verrà sviluppato con una versione nettamente migliorata di RE Engine, con un sistema di luci e di ombre totalmente rinnovato.

Il team di sviluppo punta poi ad una risoluzione 1080p e 30 fps per la versione PlayStation 4 del gioco, mentre su PS4 Pro ci si aspetta di proporre una risoluzione nativa di 4K e 60 fps.

Questa enorme qualità visiva è dovuta dal fatto che si è sempre pensato di sviluppare questo gioco con una risoluzione in 4K, dunque i vari asset avranno tale risoluzione in modo nativo.

Capcom ha inoltre richiamato alcuni sviluppatori che hanno lavorato per Resident Evil 2 e 4 per poter produrre questo remake; inoltre la compagnia crede che la grafica di questo gioco sarà talmente strabiliante che potrà competere con giochi come il recente God of War.

Sarà poi usata la stessa tecnologia di fotogrammetira utilizzata nel settimo capitolo della serie, così da rendere gli ambienti più realistici.

Parlando dei personaggi, Claire avrà un diverso abbigliamento che però porterà alla memoria quello del gioco originale; ci sarà la campagna di entrambi Leon e Claire, ma durerà molto di più rispetto a quella originale con nuove aree e contenuti.

Ovviamente, il gioco continuerà ad avere l'atmosfera horror dell'originale Resident Evil 2.

Le informazioni terminano qui, purtroppo non è stata indicata alcuna possibile data di uscita. Vi consigliamo comunque di prendere tali notizie con le pinze, dato che nulla di tutto ciò è stato confermato da Capcom.

Cosa ne pensate di queste informazioni trafugate? Fatecelo sapere con un commento.

resident evil

[wp_ad_camp_1]