Secondo un nuovo report, il prossimo Assassin's Creed sarebbe ambientato nell'Antica Grecia e sarebbe previsto per il 2019.

Le informazioni raccolte dal giornalista e insider Liam Robertson puntano quindi ad un abbandono della cadenza annuale per i capitoli della serie principale Ubisoft.

A quanto pare, il gioco sarebbe entrato in sviluppo già nel 2017, ovvero una volta consegnato alle stampe l'apprezzato soft reboot Origins.

Curiosamente, l'Antica Grecia ha già trovato un suo spazio, seppur limitato ad una parte dell'ambientazione, proprio in Origins, affianco all'Egitto di Bayek.

Le piattaforme previste per questo nuovo episodio della saga sarebbero ancora PC, PS4 e Xbox One, e quindi non ci sarebbe ancora niente da fare per Nintendo Switch.

Questo è il mese, lo ricordiamo, del remaster di Rogue; dunque il fatto che nel 2018 non escano nuovi AC non vuol dire che il mercato ne rimarrà senza.

assassin's creed origins

[wp_ad_camp_1]