Sì. sì. Ok. Siamo tutti molto eccitati dall'annuncio di un nuovo capitolo di Super Smash Bros su Nintendo Switch avvenuto durante l'ultimo Nintendo Direct. E sì, sottolineo l'aggettivo nuovo poiché si tratta ovviamente, e senza nessun tipo di dubbio a riguardo, di un capitolo completamente nuovo e non di un porting dell'ultimo uscito su 3DS e Wii U.

Le motivazioni sono piuttosto semplici e tutte si possono evincere dallo spettacolare teaser che ci ha preannunciato il futuro annuncio del titolo. Partendo dal titolo, molto semplice che potrebbe indicare, appunto, un progetto del tutto nuovo come Nintendo è solita fare.

Inoltre, e questo è l'aspetto che più mi porta a pensare ad un nuovo gioco è l'inizio del teaser che ricorda molto da vicino quello dello scorso capitolo in cui ci veniva mostrato, all'inizio, l'Abitante di Animal Crossing ricevere una lettera.

In effetti ha rappresentato una delle due new entry nel roster dei personaggi così come all'interno di questo teaser ci vengono mostrati gli Inkling.

Epicità.

Nessun tipo di dubbio, quindi, riguardo il suo essere un nuovo effettivo capitolo e non un semplice porting. Proprio la presenza degli Inkling da Splatoon dovrebbe bastare in quanto per un nuovo semplice personaggio non avrebbero creato un teaser come questo ma avrebbero annunciato semplicemente una deluxe edition contenente qualche personaggio in più.

Ma se questo non dovesse bastare a convincere possiamo anche parlare della silhouette di Link presente all'interno del video: si tratta del Link di Breath of the Wild, una scelta bizzarra se si trattasse realmente di un porting o di un'edizione “deluxe” del gioco solo per Switch. Mettiamo da parte, quindi, la questione nuovo capitolo perché le abbiamo dedicato anche fin troppo spazio.

Concentriamoci invece su due elementi particolari del video che lasciano spazio a qualche speculazione più interessante in merito all'offerta del titolo. In uno dei frame finali del video possiamo vedere, infatti, sullo sfondo la silhouette di quelli che dovrebbero essere tutti i personaggi presenti all'interno del nuovo roster.

Possiamo confermare, quindi, la presenta di Jiglypuff, Pit, Donkey Kong, Rosalina, Peach, Kirby, Mars, Link Cartone, Link normale, Olimar, Sheick, Samus, Bowser, Pikachu, Corinne, Wario e Shulk. A questi si aggiungono l'ovvio Mario, visibile all'inzio del teaser, Link da Breath of the Wild e gli Inkling.

Eccoli qui!

20 personaggi, in tutto, quelli che andrebbero a formare il gruppetto di combattenti utilizzabili all'interno di questa nuova versione anche se sono abbastanza certo che ci sia ancora qualcuno che manca all'appello e che vedremo rivelato sicuramente nei mesi che seguono.

L'altro aspetto da tenere in mente per qualche speculazione è invece quello che della presenza di un nuovo Link e degli Inkling, la vera grande “novità” di questo capitolo. Partiamo da Link e pensiamo un attimo alle abilità che potrebbe avere.

Sicuramente ci sarà un modo di utilizzare la Vela per svolazzare allegramente nell'arena, il che conferirebbe a questo personaggio una notevole mobilità e in secondo luogo potrebbe avere accesso a qualche abilità della tavoletta Sheika, quindi creare bombe, piloni di ghiaccio, sollevare oggetti dalla distanza ma soprattutto la stasi.

Potrebbe essere interessantissimo un personaggio capace di bloccare per qualche secondo (forse qualcosa in meno) il nemico, mazzuolarlo e poi rilasciare tutta l'energia cinetica accumulata per farlo volar via.

È BELLISSIMO.

Sì, sarebbe troppo forte ma potrebbe essere compensato dalla distanza necessaria per attivarlo o simili. Insomma, se si è deciso di includere una terza versione, addirittura, di Link all'interno del titolo è sicuramente perché vogliono giocare con questo tipo di poteri e abilità, non credete?

E poi passiamo a loro, gli Inkling. Personaggi che non hanno niente a che vedere con il mondo di Smash Bros e soprattutto del menare le mani come fabbri. Parliamo di personaggi che nel loro titolo di appartenenza sparano e che godono di un'ottima mobilità quando viaggiano nella loro vernice.

Li vede anche voi dentro a Smash Bros come lottatori a distanza che possono creare questa sorta di creep sull'arena all'interno del quale si muovono più velocemente (ma magari subiscono più danno) e nel quale i nemici subiscono, magari, un rallentamento?

Già, non vedo l'ora di mettere le mani su questo nuovo titolo. Il 2018 non è poi così tanto lungo, no?