Molta ironia è stata fatta su Internet dopo l'annuncio di Nintendo Labo.

L'ultima invenzione dell'azienda giapponese, infatti, coinvolge un materiale decisamente poco utilizzato nei videogiochi: il cartone.

E proprio quest'ultimo è protagonista di una storia ilare accaduta in Germania.

I colleghi dell'USK (ente responsabile per le classificazioni in base all'età), infatti, sono stati tra i primi fortunati a provare il nuovo prodotto Nintendo.

A quanto pare, un set di Nintendo Labo è stato dato ai membri del consiglio di rating USK per la valutazione.

A fine della giornata, gli addetti alle pulizie si sono presentati nei loro uffici per sistemarli, scambiando il Nintendo Labo per vera e propria spazzatura.

È dunque successo che uno degli addetti, pensando per l'appunto fosse spazzatura, ha buttato Nintendo Labo.

Per fortuna, un membro del comitato di valutazione è riuscito a fermare il custode in tempo e a salvare così il prezioso kit di gioco.

Dunque fate attenzione alle vostre mogli o i vostri genitori, potrebbero scambiare anche loro il vostro nuovo gioco per spazzatura.

[wp_ad_camp_1]