The Witcher 3 ha ricevuto, nella giornata di ieri, il supporto per poter funzionare al meglio anche su Xbox One X.

Non sono mancate dunque le varie analisi delle prestazioni, tra cui quelle dei canali YouTube NXGamer e VGTech, che vi riportiamo di seguito.

Uno strigo a 60 fps o 4K

La patch ha introdotto due nuove modalità esclusive per la console di casa Microsoft: una consente di poter giocare ad una risoluzione nativa 4K, mentre la seconda sblocca il frame rate a discapito della risoluzione.

Dalle due analisi emerge che, nel primo caso, la risoluzione oscilla tra i 2620x1480 e i 3840x2160, mentre gli fps sono pressoché stabili sui 30.

Nel caso dove a giovare sono le performance, invece, la risoluzione varia tra i 1920x1080 e i 2650x1490, con il frame rate stabile sui 60 fps.

L'unica area di gioco in cui si ha un calo vistoso (si arriva ai 40 fps) è Novigrad, notoriamente la più impegnativa del gioco.

Inoltre, l'ultima patch ha introdotto anche l'HDR, che presto arriverà anche nella sua versione PlayStation 4 Pro.

[wp_ad_camp_1]