Death Stranding è in una fase avanzata di sviluppo, stando a quanto dichiarato dallo stesso suo creatore, Hideo Kojima.

In una recente intervista per il programma televisivo brasiliano "The noite come Danilo Gentili", il noto sviluppatore ha infatti rivelato interessanti dettagli circa lo status in cui aleggia il titolo e le tematiche che tratterà.

Il gioco è in un buon stato di sviluppo, come stavamo dicendo, ed è già possibile provarlo. Difatti il regista Guillermo del Toro avrà la possibilità di giocarlo proprio in questi giorni.

Adesso i ragazzi di Kojima Productions, lo studio dietro Death Stranding, stanno migliorando l'engine e aggiungendo dettagli.

Kojima fa inoltre sapere che tutte le motion capture sono state effettuate, e che in questo modo lo sviluppo va secondo i piani e la finestra di lancio non dovrebbe cambiare (sebbene ancora non si sappia quando uscirà).

Per quanto riguarda il videogioco in sé, fa sapere lo sviluppatore giapponese che sarà un action game open world.

"Per dirla in modo semplice, puoi andare in un sacco di posti, fare quello che ti pare, ma rimane un gioco d'azione", ha affermato durante l'intervista.

Nel gioco sono presenti anche tematiche legate all'ecologia, e in generale avrò un tono molto oscuro e surreale.

L'ambientazione è un futuro molto vicino al nostro, anche se alternativo.

Le informazioni terminano qui, se siete interessati a visionare l'intervista vi lasceremo il video in questione, oltre ad una traduzione dello stesso che potete trovare al seguente link su Reddit.

Death Stranding non ha ancora una data di uscita, ma è atteso per i prossimi due anni come esclusiva PlayStation 4.

[wp_ad_camp_1]