Nelle ultime settimane sta facendo molto discutere la chiusura di Visceral Games e della conseguente cancellazione del suo Star Wars.

Stando però a quanto riportato dal giornalista di Kotaku, Jason Schreier, il gioco non se la passava esattamente bene e, anche se fosse uscito, non avrebbe venduto bene.

Schreier, che ha avuto modo di parlare con alcuni ex-Visceral, ha potuto riportare che il titolo era ancora in alto mare e il morale del team era molto basso in quanto non riuscivano a discostarsi a titoli come Uncharted (cosa che EA cercava di evitare a tutti i costi).

Inoltre, sembra la storia fosse abbastanza scialba ed anonima, motivo in più per Electronic Arts di terminare il progetto prima del dovuto.

Solamente nel 2017 lo sviluppo ha iniziato a velocizzarsi, ma ciò non è bastato per l'azienda statunitense, la quale ha preso la drastica decisione di chiudere lo studio.

Dunque non è tutto oro quello che luccica, e EA ha comunque fatto sapere che alcuni aspetti dello Star Wars cancellato verranno ripresi in seguito.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

[wp_ad_camp_1]