Destiny 2 è ovviamente molta azione, ma è anche collaborazione, serate passate con gli amici e tanto altro ancora. Di conseguenza è normale che molti giocatori una volta messe le mani sul gioco inizieranno a chiedersi quando potranno far entrare i loro amici in partita.

Si tratta di una delle caratteristiche principali del primo titolo. Anche se in questo secondo episodio c'è stata una sorta di ridimensionamento dello stesso, soprattutto data dalla possibilità di poter giocare con perfetti estranei o anche da soli, rimane una delle componenti più importanti del titolo.

Destiny 2: quando iniziare a giocare in co-op

La co-op non sarà un opzione disponibile fin da subito. Come si è visto nella beta, la prima missione di gioco sarà Homecoming e sarà esclusivamente single-player anche se ci saranno dei momenti in cui incontreremo altri giocatori.

Una volta conclusa questa missione vi ritroverete a girovagare senza meta, fino a quando non incontrerete Hawthorne, la quale vi porterà alla Fattoria, il primo luogo social di Destiny 2. Una volta arrivati potrete decidere di portare a termine un altra missione, Spark. Questa vi porterà a reclamare un pezzo della Torre.

Una volta tornati alla Fattoria, la possibilità di invitare amici sarà sbloccata e sarà quindi possibile giocare in co-op sia con una squadra di amici, sia sfruttando il sistema di matchmaking.

Non finisce qui. Ci sono molti altri accorgimenti che possono essere seguiti per raggiungere velocemente le vette di Destiny 2. Qui di seguito si possono trovare i link alle altre guide: