Il mondo delle esclusive è da sempre irto di pericoli e fraintendimenti. Da sempre è nota la politica di definire esclusive titoli che nella pratica approderanno su molteplici piattaforme di gioco ed in questo senso ci sono numerosissimi esempi.

I collegi di Kotaku hanno dato una loro visione di quelli che sono i recenti annunci di Microsoft. Uno in particolare, quello di PlayerUnknown’s Battlegrounds, il famosissimo battle royal ad oggi uscito solo su PC in early access.

Stando alle parole dell'executive producer CH Kim "lanceremo il gioco in esclusiva su Xbox One nel programma Xbox Game Preview più avanti nel corso dell'anno e non vediamo l'ora di vedere i giocatori sul campo di battaglia".

Kotaku sottolinea che ora come ora, l'annuncio di Microsoft non è del tutto chiaro, in quanto non si afferma in maniera definitiva che il gioco uscirà in esclusiva solo su Xbox One o se si tratta solamente di un limite temporale e che quindi presto potremmo vedere il gioco anche su PS4.

Non sarebbe la prima volta che il termine esclusiva venga utilizzato in questa maniera forviante. Chi avrà ragione? Soprattutto se fosse come dice Kotaku, la considerate una politica corretta?

[wp_ad_camp_1]