Anche questo sabato torna Top & Flop, la rubrica dove potete trovare le notizie più significative dell’ultima settimana.

Top & Flop 13 - 19 agosto in video

Questa settimana, tra le notizie top troviamo alcune novità interessanti sul film dedicato a Metal Gear, un progetto che va avanti ormai da anni senza una degna conclusione. Abbiamo poi Hideo Kojima e i suoi ringraziamenti a Konami per averlo reso lo sviluppatore che è ora. Per concludere con le notizie migliori, infine, troviamo i titoli appena resi retrocompatibili su Xbox One.

Per quanto riguarda i flop, invece, iniziamo con una notizia che ha lasciato basiti i fan, ovvero il rinvio di Crackdown 3 con relativo commento da parte di Phil Spencer, il capo della divisione Xbox. A seguire, vi parliamo di Final Fantasy VII e Kingdom Hearts III e dei motivi dietro alle poche informazioni a riguardo. Per concludere, troviamo le scene eliminate di Detroit: Become Human. David Cage, infatti, ha dovuto tagliare qualcosa dalla trama e ne ha spiegato il motivo.

I top della settimana

top

Jordan Vogt-Roberts, il regista che di recente ha portato sui grandi schermi Kong: Skull Island, da quasi tre anni a questa parte sta cercando di realizzare un progetto alquanto ambizioso: quello di portare Metal Gear Solid nelle sale cinematografiche. Purtroppo fino ad oggi è stata un vera è propria battaglia contro i mulini a vento, in quanto Sony si è sempre dimostrata restia ad entrare nel progetto. In una recente intervista è emerso che le cose potrebbero essere cambiate dal momento che, dopo i recenti successi del regista, l'azienda ha acconsentito alla realizzazione del film. Pare proprio che Sony sia salita sulla barca, quindi.

Nonostante i rapporti piuttosto tesi tra Hideo Kojima e Konami, il creative director ha voluto ringraziare la software house per avergli permesso di diventare lo sviluppatore che è ora, non avendolo mai limitato a livello professionale."Quello di cui sono grato a Konami, è la possibilità datami di realizzare quello che proponevo", ha dichiarato lo sviluppatore. "Allo stesso tempo nessuno mi intimava mai di fare le cose in un certo modo". Pace fatta?

Nuove aggiunte sono state inserite sulla libreria di Xbox One, direttamente da Xbox 360. Trattasi di alcuni titoli, i più rilevanti dei quali sono Battlefield: Bad Company di Digital Illusions Creative Entertainment e Metal Gear Rising: Revengeance di Platinum Games.

I flop della settimana

top

Il titolo avrebbe dovuto debuttare nel mondo videoludico il 7 novembre, in concomitanza con l’uscita di Xbox One X. Nel corso di una recente intervista, però, un portavoce ha dichiarato che l'uscita prevista è slittata alla primavera del 2018. Phil Spencer, capo della divisione Xbox One è intervenuto, dicendo la sua in merito. "È sempre spiacevole spostare una data. Ci stiamo impegnando molto per rilasciare @Crackdown 3 col livello di qualità che i fan meritano", ha commentato.

Recentemente, il producer di Final Fantasy VII Remake e Kingdom Hearts III Hashimoto ha spiegato ai fan i motivi della carenza di informazioni riguardanti i due titoli tanto attesi. Si tratta, semplicemente, di un discorso legato alle pianificazioni, in quanto per rivelare le notizie più interessanti al pubblico è necessario rispettare un programma molto preciso. Hashimoto, inoltre, ha invitato i fan ad aspettarsi qualche rivelazione in concomitanza di eventi importanti come anniversari legati ai titoli.

Il creative director di Detroit: Become Human, David Cage, ha dichiarato di aver dovuto operare dei tagli importanti al titolo: quando si tratta di delineare un mondo molto simile alla realtà, nonché ricco di problematiche di stampo sociale, bisogna essere particolarmente chiari sui messaggi veicolati ed è necessario stare molto attenti a quello che si dice. "Ho dovuto cancellare un paio di scene che potevano essere interpretate in una maniera sbagliata", ha dichiarato Cage.

[wp_ad_camp_1]