Da poche ore è disponibile sugli store di iOS ed Android Zlatan Legends un gioco che fin dal titolo ha un elemento molto particolare, quello di avere il calciatore Zlatan Ibrahimović come protagonista, ma anche come co-proprietario della software house che ha creato il titolo.

Si tratta di un free-to-play nella quale si dovranno affrontare diversi livelli, in uno sport chiamato Driftball per poter così salvare il pianeta. Ora, non è la prima volta che un personaggio famoso entra a far parte di un videogioco come protagonista, ma a detto del giocatore questa è tutta un'altra storia.

Infatti, Ibrahimović è stato recentemente intervistato da GameIndustry, rispondendo a numerose domande sul suo coinvolgimento all'interno della produzione del titolo. "Durante la mia carriera ho avuto parecchi momenti in cui ero letteralmente a terra ed i videogiochi sono diventati per me la mia salvezza. Giocavo a differenti titoli e generi, diventando sempre più bravo", ha spiegato il calciatore.

"Ho avuto l'opportunità di incontrare un grande team, Isbit Stdios. Anche loro sono svedesi, ovviamente. Ho creduto in loro, gli ho detto di voler investire e di voler cominciare a progettare un gioco assieme".

"Si tratta di qualcosa che amo, voglio essere coinvolto e voglio fare la differenza nel mondo dei videogame perché sono una parte della mia vita", ha spiegato. "Sono coinvolto, parliamo un sacco con il team. Mark è un genio. Io sono quello che dice se gli piace o no. Ma anche se non mi piace qualcosa, fa quello che vuole", ha dichiarato ridendo.

Rispetto alla sua presenza all'interno del gioco, si è subito espresso sottolineando la diversità rispetto ad altri titoli considerati da lui come dei copia ed incolla di altri giochi. Questo non sarebbe il caso, anche perché "puoi vedere immediatamente se un gioco è bello oppure no. Si tratta di una questione di secondi".

Avete avuto modo di provarlo? Cosa ne pensate?

[wp_ad_camp_1]