Anche questa settimana, torna a farvi compagnia Top & Flop, la rubrica in cui presentiamo le notizie più rappresentative degli ultimi giorni, sia in senso positivo che in quello negativo.

Top & Flop 23-29 luglio in video

Questa settimana, tra le notizie top troviamo l'annuncio che The Sims 4, dopo una lunga esclusiva per PC, approderà presto anche su Xbox e PlayStation 4. A seguire, le dichiarazioni di Mike Ybarra di Microsoft, che ha svelato nuovi dettagli su Xbox One X. Infine, a lasciarci piacevolmente sorpresi è anche Santa Monica Studio, con alcune interessanti rivelazioni sull'attesissimo God of War.

Per quanto riguarda i flop, invece, ad averci lasciato l'amaro in bocca più di qualunque altra notizia, è stata la smentita di un presunto sviluppo di GTA 6. Anche Tetsuya Nomura, director di Kingdom Hearts III ha sferrato un colpo basso: pare, infatti, che nel titolo in uscita nel 2018 non sarà possibile visitare nuovamente i mondi già esplorati. A chiudere questa carrellata di notizie poco piacevoli, infine, troviamo il fallimento di Pokémon GO Fest, l'evento tenuto da Niantic al fine di introdurre i Leggendari in Pokémon GO.

I top della settimana

In seguito alla comparsa della pagina ufficiale di The Sims 4 sullo store di Xbox, era palese che il gioco avrebbe fatto presto il suo debutto su console. Ora, infatti, Microsoft ed Electronic Arts hanno ufficialmente annunciato che l'arrivo del titolo su Xbox One e PlayStation 4 è previsto per il 17 novembre. “L’aggiunta di una versione console per The Sims 4 è stata a lungo attesa sia dai veterani che dai nuovi arrivati della serie, e noi di Maxis siamo più che entusiasti di portare The Sims su una nuova piattaforma”, ha detto la portavoce Lyndsay Pearson. Per il momento, invece, non è prevista una versione per Nintendo Switch.

In una recente intervista, un portavoce di Santa Monica ha spiegato che Atreus - il figlio di Kratos - non sarà una mera componente narrativa all'interno dell'avventura, ma che avrà un ruolo fondamentale nel gameplay di God of War. "Atreus aiuta suo padre in diversi modi nel corso del loro viaggio. Per rendere più solido questo tema, non abbiamo limitato il loro rapporto alla sola narrativa. Nel gameplay, Atreus gioca un ruolo chiave nell'aiutare autonomamente Kratos e nell'essere parte integrante del suo arsenale durante il combattimento, mentre i due vagano per questa terra straniera. In aggiunta, il giocatore avrà la possibilità di utilizzare Atreus per tradurre rune, risolvere puzzle e sfruttare a pieno la profondità di un combattimento", ha dichiarato. Il figlio di Kratos, quindi, sarà protagonista attivo delle vicende che vedremo su schermo, senza limitarsi ad essere una comparsa.

Xbox One X è in dirittura d'arrivo, e i ragazzi del colosso di Redmond si stanno impegnando duramente per poter regalare un'esperienza unica ai futuri acquirenti della console. Stando alle parole di Mike Ybarra, ad esempio, si sta lavorando soprattutto sulla UI (User Interface) della piattaforma: avrà un design molto più intuitivo e sarà decisamente veloce. Il dipendente Microsoft, inoltre, ha chiarito che anche gli streamer ne potranno beneficiare, e che anzi sarà presente una porta USB sul retro della console che permette di utilizzare anche webcam di terze parti. Infine, sarà possibile caricare giochi Xbox One su un hard disk esterno e poterlo collegare a Xbox One X, tramite la tecnica del plug and play (quindi senza ulteriori installazioni). Non ci resta che aspettare la data di uscita - prevista per il 7 novembre - o attendere ulteriori informazioni.

I flop della settimana

top

Pochi giorni fa si è registrato il primo Pokémon GO Fest, un evento per presentare i Pokémon Leggendari tenutosi a Chicago. Si è, però, rivelato un mezzo disastro per gli organizzatori e la maggior parte dei partecipanti. Molti avventori, tra cui anche il CEO di Niantic John Hanke sul palco per la presentazione d'apertura, hanno infatti avuto difficoltà anche solo ad avviare il gioco. Migliaia di persone hanno atteso delle ore per dei "problemi tecnici" ma anche quando questi sono stati risolti, non sono riusciti a catturare molti Pokémon. In seguito a questi eventi, il responsabile marketing dell'azienda ha annunciato che Niantic avrebbe rimborsato il prezzo del biglietto a tutti i partecipanti all'evento. Inoltre, l'azienda ha previsto di offrire $100 di crediti in gioco ai giocatori di Pokémon GO. Insomma, un completo disastro!

Negli scorsi giorni è emerso un importante rumor relativo allo stato dei lavori di GTA 6. Stando a quanto riportato, infatti, uno stuntman di nome Tim Neff, avrebbe aggiunto al suo curriculum proprio il sesto capitolo della saga di Rockstar Games. In seguito, però, si è rivelata essere una notizia falsa: è stato, infatti, scoperto che il sito dove è emersa l'indiscrezione non sembra essere una pagina ufficiale. Inoltre, lo stesso Neff, una volta interpellato, ha preso le distanze dall'accaduto. "Questa non è la mia pagina, il mio account o il mio curriculum. Non conosco nemmeno il sito. Ho lavorato su GTA 5 a lungo e non ho più fatto niente da allora. Scusate per la confusione, ma a quanto pare sono stato 'trollato' molto bene", ha dichiarato.

Una delle caratteristiche più amate della serie di Kingdom Hearts sono i suoi mondi. Ogni capitolo della serie ha dato la possibilità di affrontare il viaggio di Sora e compagni in maniera diversa. In particolare nel secondo capitolo veniva concesso al giocatore di tornare nei mondi che aveva già visitato, ma a quanto pare si tratta di una possibilità che non vedrà seguito nel terzo capitolo della serie. Il director Tetsuya Nomura ha infatti annunciato che in Kingdom Hearts III non si potrà tornare a visitare i mondi precedentemente esplorati. "Mi piaceva l'idea di rivisitare i mondi un'altra volta, ma Kingdom Hearts III avrà un percorso del tutto diverso", ha dichiarato Nomura. Chissà cosa ha in serbo per noi il game director.

[wp_ad_camp_1]