Questa settimana, Top & Flop torna con una novità al seguito: la nostra rubrica settimanale, infatti, d'ora in avanti sarà supportata da un video, anch'esso riassuntivo delle notizie più esaltanti e di quelle più deludenti degli ultimi giorni.

Top & Flop 17-22 luglio in video

A far parlare in termini entusiastici sono state principalmente due notizie: una riguardante l'uscita di Kingdom Hearts III nel 2018 e l'altra che svela l'introduzione su Pokémon GO dei Pokémon leggendari. La terza e ultima notizia a salire sul podio dei top, infine, è data dalla considerazione che, secondo alcuni sviluppatori, Xbox One X sarebbe sostanzialmente più potente di PS4 Pro.

Per quanto riguarda i flop, invece, troviamo un giocatore di FIFA cacciato dal team dal quale era stato ingaggiato a soli due giorni dalla convocazione, la descrizione di alcuni bug e glitch inerenti a Destiny 2 e il fatto che l'app Nintendo Switch online richieda di fatto che lo schermo sia sbloccato per poter utilizzare la chat vocale.

I top della settimana

Durante il D23, Square Enix e Disney hanno mostrato un nuovo trailer di Kingdom Hearts III, annunciandone finalmente il periodo di uscita: il titolo, quindi, uscirà nel 2018 e, ai già annunciati mondi di Big Hero 6 e Rapunzel, si affiancherà quello di Toy Story. In questa nuova versione Sora, Paperino e Pippo si ritroveranno a essere dei giocattoli che dovranno combattere, miniaturizzati, nella stanza di Andy. Verso l'infinito e oltre!

Niantic ha cofermato che presto i Pokémon Leggendari entreranno a far parte del sistema di gioco di Pokémon GO. Per sconfiggere e catturare le creature leggendarie, gli utenti dovranno collaborare, sfruttando la funzione dei raid cooperativi introdotta qualche settimana fa. Le uova contenenti i Pokémon leggendari si troveranno nelle palestre, e gli utenti che vorranno catturarli dovranno invitare i loro amici ed affrontare in massa le creature. Una volta sconfitto, il Pokémon risulterà catturato per tutti gli utenti che hanno partecipato al raid della palestra. I Pokémon Leggendari faranno la loro prima comparsa durante il Pokémon GO Fest di Chicago del 22 luglio, dunque ci aspettiamo che la feature possa venire pubblicata globalmente a partire dal 23 luglio.

Di recente sono stati intervistati gli sviluppatori di VooFoo Studios, al lavoro su Mantis Burn Racing. Ovviamente si è parlato di Xbox One X e della sua potenza e non poteva mancare un confronto con PS4 Pro. "Sostanzialmente è molto più potente di PS4 Pro, ma d'altra parte arriva con un prezzo decisamente troppo alto. Di sicuro molti consumatori verranno lasciati fuori, quindi non ci resta che aspettare e vedere", hanno dichiarato. Gli sviluppatori hanno poi sottolineato come su PS4 Pro, siano poche le modifiche eseguibili a livello tecnico, soprattutto a livello di dettagli, cosa che su Xbox One X sarà invece estremamente fattibile.

I flop della settimana

top

Qualche giorno fa il team eSport olandese PSV ha annunciato di aver ingaggiato come giocatore professionista di FIFA il ventiduenne Tony Kok. Ma i giorni di gloria per il giovane sono già finiti. Il giocatore è stato infatti cacciato dal team a causa di alcuni commenti sessisti, pubblicati dallo stesso su Twitter nel 2013 ed in seguito rimossi. Inoltre in un tweet insulta persino i fan del PSV dando loro degli omosessuali. "Il comportamento di Kok è lontano dai valori che il team PSV ha mostrato di avere. Una collaborazione è quindi impossibile. Questa situazione è stata imbarazzante sia per noi che per lui", ha dichiarato un portavoce.

Destiny 2, come ormai è risaputo, è in fase di closed beta. I fan, ovviamente, hanno già iniziato a riscontrare i primi problemi, tra i quali un glitch che permette di tenere attiva per sempre la super delle classi di gioco, nella missione Inverted Spire. Per farlo, bisognerà arrivare al punto di attivarla almeno una volta, salire a bordo di un veicolo Pike ed attivarla, appena prima di rimettere velocemente l'arma primaria. Fatto questo ci troveremo con la Super attivata permanentemente fino alla fine della missione.

Con Nintendo Switch Online, se avete amici che possiedono a loro volta l'app, potrete connettervi per avviare una chat vocale. Purtroppo non è tutto oro quel che luccica: per fare tutto ciò, infatti, il vostro cellulare dovrà essere "sbloccato". Non sarà dunque possibile avviare una chat e poi bloccare lo schermo e mettersi in cellulare in tasca, ad esempio. Questo comporterà anche un grande utilizzo della batteria. In più non sarà possibile aprire altre app, né rispondere ai messaggi o cercare qualcosa su internet durante una chat vocale. Dato che le funzionalità chat sono disponibili solo grazie all'app e Splatoon 2 non è provvisto di alcun tipo di messaggistica al suo interno, questo sistema decisamente complicato non è stato gradito da una moltitudine di fan, che ha espresso con forza il proprio disappunto per le scelte di Nintendo. Inoltre non sarà possibile accompagnare la chat vocale con il volume di gioco, rendendo molto difficile il godere dell'esperienza multigiocatore su Switch. A conti fatti, quindi, il colosso nipponico, questa volta, ha decisamente deluso i propri fan.

[wp_ad_camp_1]