Sea of Thieves è uno dei titoli più interessanti della line-up di Microsoft, per Xbox One e Windows 10. Il titolo di Rare presenta alcune peculiarità, che risultano essere davvero interessanti.

A crederci non sono solo i giocatori, ma anche gli sviluppatori, che sembrano voler puntare tutto su questo titolo a tema piratesco. Joe Neate è il producer di Rare ed in una recente intervista ha parlato proprio a proposito del gioco e della aspettative della software house.

"Di sicuro è la cosa migliore che abbiamo mai fatto. Ho lavorato nell'industria per 18 anni e questa è stata di sicuro l'opportunità più importante mai avuta", ha proclamato il producer. "Di sicuro questo è il gioco in cui credo di più [...] è assolutamente fuori di testa".

Il producer ha anche spiegato, o meglio precisato, la definizione del genere in cui dovrebbe "navigare" Sea of Thieves. In sostanza, in molti considerano il gioco come un MMO, per il fatto di incontrare altri giocatori sulla propria rotta.

Niente di più sbagliato. "Noi la chiamiamo mondo condiviso. Non è un MMO e quando qualcuno ce lo chiede noi diciamo che è un memorabile gioco multiplayer online", ha spiegato Neate.

Per ora Sea of Thieves ha una finestra d'uscita fissata per il 2018 su Windows 10 ed Xbox One.

[wp_ad_camp_1]