La notizia della cancellazione dei DLC storia per Mass Effect Andromeda ha scatenato nella giornata di ieri tantissime polemiche, e arriva oggi la risposta ufficiale da parte di BioWare a queste voci tanto prive di fondamento quanto in grado di alimentare i risentimenti di moltissimi fan nei confronti della software house canadese.

Il rumor era nato dalle dichiarazioni del fantomatico studio di sviluppo Sinclair Networks, che affermava come il contratto per la produzione di tre DLC per Andromeda fosse stato cancellato. Il messaggio, apparso su Facebook per il tempo necessario ad essere catturato con uno screenshot, ha infiammato gli animi di una community già esasperata dalle voci del congelamento del brand.

Come riporta Gaming Bolt, a sedare le polemiche è intervenuto oggi Fernando Melo, producer del gioco, che sul suo profilo Twitter ha dichiarato:

"Nonostante non possa parlare del futuro, vi assicuro che creiamo noi i DLC per i nostri titoli, e non ingaggiamo aziende fasulle per farli".

A questo punto, i fan hanno rivolto alcune domande a Melo, chiedendo quale fosse il motivo per il silenzio del team di sviluppo riguardo Mass Effect Andromeda.

"L'internet è quello che è. Questo non cambia il fatto che ci sono cose che possiamo e non possiamo dire al momento, essendo parte di una azienda pubblica. In ogni caso, i nuovi contenuti sono qualcosa che al momento non possiamo discutere. Scusate".

Anche Michael Gamble ha potuto ribadire come il messaggio della fantomatica Sinclair Network fosse privo di alcuna credibilità.

"Non ho mai sentito parlare della Sinclair Network. Mai.", ha commentato Gamble.

 

Insomma, come potevamo aspettarci le voci di ieri sul futuro di Mass Effect Andromeda sono state ampiamente smentite dalle figure di BioWare, ma rimane il fatto che a mesi dal lancio, non conosciamo ancora quali siano i piani del team riguardo i contenuti aggiuntivi dell'rpg che ci fa visitare la galassia di Andromeda.

Cosa dovremmo aspettarci?

[wp_ad_camp_1]