Con il concludersi della Stagione 2 dell'Anno 2 di Rainbow Six Siege, Ubisoft ha rivelato attraverso un comunicato ufficiale che le competizioni dello sparatutto tattico del publisher francese sbarcheranno per la prima volta anche in Asia, con la Pro League per la Stagione 3 che includerà i team di Giappone, Sud Corea, Australia, Nuova Zelanda e Sud-est Asiatico.

La Pro League, la competizione che decreta i migliori giocatori al mondo di Siege, si allarga quindi ai team asiatici, che si contenderanno durante la finale di Sydney del 21 ottobre un posto per la finale mondiale.

Questa, che si svolgerà dal 17 al 19 novembre a São Paulo, vedrà i migliori team d'Europa, Nord America, Sud America ed Asia battersi per vincere la Pro League dell'Anno 2.

Inoltre, le squadre in grado di competere ai massimi livelli su scala mondiale in queste competizioni si potranno garantire un posto ai Six Invitational, che si terranno a Montreal a febbraio 2018 e metteranno sul piatto un primo premio da 500 mila dollari.

Le competizioni eSport per Rainbow Six Siege coinvolgeranno quindi tantissimi team da tutto il mondo, per uno sparatutto che ad un anno e mezzo dal lancio continua ad essere estremamente seguito da una community mondiale molto affiatata.

Il prossimo evento per Siege è previsto tra circa due mesi, con le Finali della Pro League Stagione 2 che si terranno durante la Gamescom di Colonia alla ESL Arena, il 25 e il 26 agosto 2017.

 

[wp_ad_camp_1]