Durante il 77esimo ritrovo annuale con gli investitori Nintendo, una sessione di domande e risposte col presidente della compagnia Tatsumi Kimishima ha permesso agli azionisti e ai giornalisti di chiedere quali fossero le intenzioni dell'azienda per sfruttare il mercato PC.

A Kimishima è stata rivolta la seguente domanda:

"L'industria dei videogames ha tre segmenti: i dispositivi mobile, le console e i PC. Quest'ultimo settore è in netta espansione, Nintendo ha in programma di realizzare software o hardware per PC?"

La risposta del presidente, che non ha lasciato molto spazio ai dubbi, non è di quelle che faranno sognare i giocatori PC.

"Sappiamo dei tanti utenti PC. Il nostro approccio unificato software/hardware funziona", ha dichiarato Kimishima. "In ogni caso, supportiamo anche gli smartphone. Grazie ad essi, le IP di Nintendo sono conosciute, e questo fattore ci favorisce poi con le console".

Nintendo quindi è al cosciente dei tanti giocatori PC, ma ha davvero intenzione di realizzare videogiochi o periferiche per questo settore?

[wp_ad_camp_1]