Google sta per essere multata con miliardi di euro.

La denuncia arriva da parte della Commissione Europea, in seguito a delle indagini iniziate nel 2017.

L’Unione europea è quindi pronta a colpire l’azienda americana per abuso di posizione dominante attraverso i suoi servizi shopping su Internet.

Il commissario per la Concorrenza, Margrethe Vestager, sarà pronta in queste ore ad annunciare il verdetto della condanna per il colosso di Internet, il quale rischia una sanzione fino al 10% del suo fatturato mondiale.

Cifre da capogiro, dunque, che potrebbero arrivare fino ad 8 miliardi di euro.

La Commissione europea ha da tempo deciso di vederci chiaro sull’attività di Google, avviando tre diverse indagini, tutte per presunto abuso di posizione dominate.

Sembra, infatti, che l’azienda imponga l’utilizzo del sistema operativo Android per smartphone obbligando l’uso di programmi e applicazioni collegati, crei ostacoli per gli operatori dei siti nella pubblicazione di annunci sui propri spazi in concorrenza con il business pubblicitario, e favorisca i propri prodotti di acquist nei risultati delle ricerche generiche.

Ed è proprio su quest’ultimo caso che l’Unione europea è pronta a pronunciarsi.

L’Antitrust è convinto che Google indirizzi le scelte degli utenti mostrando solo alcuni risultati, restringendo la concorrenza e danneggiando i venditori rivali di beni e servizi.

Da parte sua, Google non si scompone: "Dissentiamo rispettosamente dalle conclusioni presentate oggi", ha affermato il capo dell'ufficio legale, Kent Walker.

"Esamineremo la decisione della Commissione europea nel dettaglio mentre valuteremo un ricorso e continueremo a difendere la nostra linea".

[wp_ad_camp_1]