I giocatori che stanno attendendo con ansia Ni No Kuni 2, in buona parte saranno anche gli stessi che avranno spolpato il primo capitolo del gioco. Ovviamente non è detto e a sentire gli sviluppatori, il fatto di aver giocato il primo Ni No Kuni non sarà fondamentale per capire appieno questo secondo capitolo.

A dirlo è stato lo sceneggiatore di Level-5, Akihiro Hino, in un botta e risposta con PlayStation Blog. Infatti le due storie sono slegate, sia in termini di trama che di "morale".

Se il primo capitolo narrava la storia di un bambino in cerca della madre scomparsa, questo secondo capitolo sarà più incentrato sulla crescita umana e politica di un giovane eroe, che presto diventerà re.

La nota positiva quindi è che, anche coloro che non hanno giocato al primo capitolo potranno godersi appieno Ni No Kuni 2: Revenant Kingdom.

[wp_ad_camp_1]