In Vampyr, il modo più semplice per salire di livello è di prosciugare il sangue di qualcuno fino a farlo morire dissanguato. Ecco come si ottiene il massimo dell'XP. Poi si va a riposare in un luogo sicuro, assorbendo l'energia e accrescendo i poteri. Questo è un modo così naturale e logico per "essere un vampiro in un gioco" che è sorprendente come non sia già stato ampiamente utilizzato.

Non è del tutto così semplice, però. La gente cattiva ha il sangue cattivo, e ne otterrete meno, mentre la bella gente è deliziosa, premio d'oro per il sangue superiore. Questa sembrerebbe essere una bazzecola, se non fosse che i cittadini nei diversi quartieri, in una decisamente gotica Londra Vampyr, sono tutti collegati. Uccidere una bella vecchietta che sta dando la medicina ad un giovane senzatetto renderà l'intero distretto peggiore: la sua casa sarà saccheggiata, il suddetto giovane probabilmente morirà, e l'influenza spagnola si diffonderà ulteriormente, rendendo il sangue di tutti peggiore. Potrebbe anche cambiare l'economia.

D'altra parte, si potrebbe uccidere il figlio della vecchietta, un assassino violento. La sua morte potrebbe migliorare il quartiere, ma si otterrebbe un minor numero di punti esperienza per aumentare il vostro potere. In sostanza, la scelta è uccidere una brava persona e diventare più potente, ma rendendo tutto il quartiere peggiore, o uccidere un sacco di persone terribili e metterci uno sforzo maggiore per accrescere i tuoi poteri.

vampyr_6

Durante l'anteprima di presentazione all'E3, gli sviluppatori continuavano a dire "Che sia maledetta questa scelta", che è una sorta di slogan per il marketing di Vampyr. Le ragioni delle tue decisioni sono presentate in modo moralmente preoccupante sul vostro personaggio: vestiremo i panni del Dr. Jonathan Reid, da poco tornato dalla prima guerra mondiale (anche se, ovviamente, al momento non veniva chiamata così) e divenuto recentemente un vampiro.

In base al suo giuramento di Ippocrate, non è davvero appassionato a mangiare le persone. Ma quando arriverà il momento critico, dovrà decidere quale dei cittadini che sta cercando di proteggere dall'influenza vale la pena sacrificare, così da poter salvare il resto del popolo. Ogni quartiere di Londra ha anche un 'pilastro della comunità', che mantiene le cose abbastanza stabili, ma se, come è avvenuto nella demo, il pilastro è un prete cattolico arrabbiato che ha iniziato a mangiare la carne dei morti, quale sarà il prezzo da pagare?

Questa imposizione di un codice morale è utile quando si desidera che il giocatore rifletta attentamente su chi ha recentemente ucciso, e non uccidere tutti quelli che si incontrano solo perché possono. Ho il sospetto che molte persone, come me, avrebbero creato ancor più inferno mostrando il dito medio attraverso una vetrata, urlando 'Sono un vampiro, bitches!' prima di sparire; nelle vesti di Jonathan Reid, invece, sei un uomo attento, che parla con voce delicata e sottomessa, con addosso un impermeabile, ed è facile immaginare il suo preoccupante stato d'animo, questo nuovo lato mostruoso della sua personalità. Dio non voglia che sia maleducato verso la gente.

Interagire con i cittadini è una parte sorprendentemente enorme del gioco. Ogni cittadino di Londra ha un nome e una storia personale, con relativi collegamenti agli altri NPC. Con un'attenta discussione è possibile conoscere tutti questi legami, scoprire i segreti, accertarsi del livello di purezza del sangue che tutti hanno - e, di conseguenza, quali potrebbero valerne la pena per un boccone veloce. L'arazzo di Londra, con tutti questi fili intrecciati, è così affascinante che quasi dimenticherete del tutto, si sa, che siamo al cospetto di un RPG d'azione.

vampyr_2

Reid non può entrare nelle case a meno che non sia invitato. Si può ipnotizzare gli esseri umani per cercare di controllarli e vedere i loro battiti cardiaci attraverso i muri. Mentre si esplora Londra dovrete combattere contro altri mutanti, vampiri selvatici noti come Teschi, e cacciatori di vampiri che si fanno chiamare Priwen Guard. In combattimento combinate attacchi a distanza, armi da mischia e poteri da vampiro super-speciale, che fanno una serie di cose orribili con molto sangue. Si muove veloce, ma apparentemente in modo correlato: il dev che ci ha mostrato la demo era ansioso di evitare di essere colpito, facendo un sacco di schivate.

Vampyr può essere paragonato al gioco Vampire: The Masquerade, perché l'RPG di Activision è uno gli ultimi giochi di vampiri che chiunque può ricordare, ma al momento si sta mostrando per qualcosa di completamente diverso. Non è sexy, un lampione illuminato di LA, con belle discoteche all'interno chiese dismesse, dove si può bere tranquillamente il sangue di qualcuno e scambiarsi quattro chiacchere. Vampyr è elegante, ma deve darsi ancora da fare: un progetto ben fatto, una deliziosa fetta di torta al cioccolato fondente extra, servito da mani sporche.

Non sei contento di essere un vampiro. Sei un uomo solo che cammina per le strade labirintiche di una città sudicia devastata dalla malattia, uccidendo per necessità piuttosto che per divertimento. Un uomo che vede le conseguenze delle sue azioni. Vampyr ha finali multipli, e, ci viene detto da uno sviluppatore, "Avrete il finale che vi meritate".

Vampyr arriverà sul mercato per PS4, Xbox One e PC nel novembre 2017.

[wp_ad_camp_1]