Uno dei difetti più irritanti per molti giocatori di Playerunknown’s Battlegrounds era il costante "furto" di kill durante le varie partite. In sostanza, se un giocatore ne uccideva un altro, dopo che questi era stato colpito da un terzo, quest'ultimo non veniva "ricompensato" in alcun modo.

In sostanza, prima si tendeva a ricompensare chi piantava l'ultimo proiettile o dava l'ultimo colpo di padella ad un avversario. Ora le cose saranno leggermente diverse, in quanto è stato introdotto un particolare sistema di assist.

In breve, come in molti altri giochi verrà riconosciuto l'assist per chi ha danneggiato il nemico, dando poi il punto per l'uccisione a colui che lo ha definitivamente messo KO.

Un piccolo, ma grande miglioramento, non c'è che dire.

[wp_ad_camp_1]