La redazione di Digital Foundry è intenta a pubblicare in queste ore le tante analisi svolte sulle demo giocabili dei titoli presentati a questo E3 2017, e Days Gone riceve un video dove vengono spiegate nel dettaglio le prestazioni del titolo di Bend Studio.

Come riportato dal PlayStationLifeStyle, il video mostra la demo su una PlayStation 4 Pro in 4K, che raggiunge tale definizione utilizzando un sistema di risoluzione dinamica. Lo studio aveva affermato in precedenza  di usare la tecnica checkerboard per raggiungere il 4K, e Digital Foundry suppone che tale strumento continui ad essere utilizzato da Bend nonostante una risoluzione dinamica che scala in base al carico di rendering che la console deve processare.

Sapevamo inoltre come nella scorsa demo Bend avesse mosso su schermo fino a 300 zombie, e ci viene rivelato come nei test interni della software house siano stati ben 1000 i "Freakers" presenti in scena. Digital Foundry pensa quindi che la risoluzione dinamica potrebbe essere ideale per gestire le diverse fasi d'azione presenti in Days Gone.

In calce, potete trovare la video analisi in questione.

[wp_ad_camp_1]