Ubisoft è una delle poche software house in grado di sorprendere con le sue nuove IP ed esperimenti videoludici. Purtroppo, però, è anche nota per un altra qualità, vale a dire quella di non riuscire a conservare alcun segreto.

Molti dei giochi annunciati all'E3 e di cui non si sarebbe dovuto sapere nulla, sono stati invece rivelati ben prima del tempo. Basti pensare a Mario + Rabbids o a Assassin's Creed Origins. La frequenza di questi leak ha portato addirittura alcuni a pensare male, pensando si possa trattare di una precisa strategia per attirare l'attenzione sul prodotto.

Di quest'opinione non è il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot. "Prima di tutto voglia rassicurarvi: noi non c’entriamo niente. Combattiamo i leak perché pensiamo non siano il modo corretto per presentare un gioco", ha dichiarato il CEO.

Guillemot ha poi sottolineato che in alcuni casi i segreti vengono mantenuti. Non a caso Bayond Good & Evil 2 è apparso a sorpresa sul palco di Ubisoft. Sarà davvero così?

ubisoft yves guillemot

[wp_ad_camp_1]