Sale sul palco della conferenza Ubisoft una IP nuova di zecca sviluppata da Ubisoft Singapore, Skull & Bones.

Il gioco ci porterà nei mari dell'Oceano Indiano con un'ambientazione piratesca, in un pvp multiplayer ispirato largamente al gameplay a bordo della nave di Assassin's Creed IV Black Flag.

Da soli o con amici, i giocatori prenderanno il timone della propria nave da guerra, guidando il proprio equipaggio in una serie di battaglie per dominare i mari.

“Skull & Bones è il gioco che il nostro team ha sempre sognato di realizzare, perciò siamo davvero felici di poter finalmente condividere la nostra visione qui all’E3”, ha dichiarato Justin Farren, Direttore creativo del progetto.

“Grazie al nostro mondo realistico, le nostre innovazioni nel gameplay, una forte componente fantasy e l’impegno del team a supportare il gioco a lungo, crediamo che Skull & Bones offrirà ai giocatori un’esperienza unica, consentendogli di vivere l’emozionante e avvincente vita dei pirati."

Il sistema di navigazione non sarà puramente action, ma avrà elementi tattici così come la strategia aveva un ruolo fondamentale nei combattimenti di questo tipo durante i secoli scorsi.

Sarà presente un sistema di gestione del vento, che i giocatori più abili potranno sfruttare per navigare più velocemente, per navigare più velocemente, sparare più lontano, colpire più duramente, evitare colpi letali e posizionarsi in modo da decimare i propri avversari.

Non è chiaro al momento quali logiche segua il PvE, ma sarà possibile creare una propria flotta di vascelli, ognuno specializzato in diversi ruoli, che avvicina alcune fasi di Skull & Bones ad un vero e proprio strategico in tempo reale.

È già possibile iscriversi alle varie fasi di alpha e beta testing iscrivendosi all'indirizzo del sito ufficiale del gioco.

Skull & Bones è previsto per l'autunno del 2018 su tutte le piattaforme.

[wp_ad_camp_1]