Dopo i grandi annunci di ieri per FIFA 18 durante l'EA Play 2017, cominciano ad essere diffusi da Electronic Arts tanti piccoli dettagli riguardo al loro prossimo simulatore calcistico in uscita a settembre.

Come ha riportato GamesRadar+, il lavoro di EA Sports per ricreare virtualmente gli stadi di calcio di tutto il mondo continua, e in FIFA 18 saranno presenti tre nuovi impianti dove le relative squadre di casa potranno giocare le gare casalinghe.

I nuovi stadi saranno lo Stubhub Center dei Los Angeles Galaxy, quello del Brighton & Hove Albion, l'Amex Stadium, e quello dell'Huddersfield Town, il John Smith Stadium.

Se per quelli relativi alle due squadre inglesi l'inclusione dello stadio nel catalogo degli impianti non è una sorpresa, a causa della consistente licenza che Electronic Arts è riuscita a strappare alla Premiere League, l'arrivo dello Stubhub Center è il segnale chiaro di come il calcio stia diventando uno degli sport preferiti dal pubblico statunitense.

Curioso è l'aneddoto riguardante l'aggiunta dello stadio dell'Huddersfield, promosso in massima divisione solamente due settimane fa.

Il direttore creativo di EA Canada, Matt Prior, ha affermato infatti che appena il team ha appreso la notizia, sono subito cominciati i lavori per inserire il John Smith Stadium tra gli impianti disponibili in FIFA 18.

"Dato che le scadenze sono incombenti, i ragazzi del team di sviluppo sono al lavoro sulla struttura dello stadio mentre stiamo parlando".

Prior ha poi continuato "dal momento in cui il calcio di rigore che ha portato l'Huddersfield in Premiere Ligue è stato segnato, sono cominciati i lavori".

FIFA 18 sarà disponibile per PC, Xbox One, Xbox 360, PlayStation 4, PlayStation 3 e Nintendo Switch, a partire dal 29 settembre 2017.

rsz_fifa18_bombanera_wm

[wp_ad_camp_1]