Blizzard ha recentemente pubblicato un nuovo annuncio di lavoro per la ricerca di quattro figure professionali da inserire nello staff che si sta occupando di un progetto non ancora annunciato dalla società.

La compagnia è alla ricerca, in particolare, di due Lead Software Engineer, un Senior Artist Animato e un Senior Technical Artist.

Queste figure devono avere esperienza nello sviluppo di "action o FPS in prima persona", in quanto il futuro progetto si basa su un "robusto engine first-person".

Si parla di un "progetto non ancora annunciato" e le ipotesi sono sostanzialmente due: una IP completamente nuova o qualcosa legato a Overwatch, magari una sorta di spin-off che propone una modalità campagna per raccontare il vasto universo di quel particolare gioco.

Voi cosa vi aspettereste da Blizzard? Fatecelo sapere nei commenti.

Overwatch

Overwtach: Blizzard è aperta alle mod, saranno disponibili "tra qualche anno"

Una delle critiche che si potrebbero fare ad Overwatch è la grane lentezza con la quale vengono aggiunti nuovi personaggi, mappe ed altro al mondo di gioco. Una manca che potrebbe essere facilmente sopperita dall'esistenza di mod.

Purtroppo non sarà possibile questa integrazione o supporto, probabilmente non prima di qualche anno. Lo ha affermato il game director Jeff Kaplan in una sessione di botta e risposta su Reddit con i fan.

La ragione di questa "chiusura" iniziale alle mod ed in una loro integrazione solo tra qualche anno, sarebbe da ricercare nel fatto che Overwatch è spinto da un motore di gioco totalmente nuovo ed occorrerà tempo prima di rendere disponibile uno strumento per la creazione di mod da parte dei giocatori.

"L'ammontare di tempo che richiederà realizzare il tutto, cioè una infrastruttura che possa consentire a chiunque di creare qualcosa, modificarla, controllarla e testarla non sarà poco", ha scritto.

"Filosoficamente parlando supportiamo l'idea l 100%, ma in termini di tempo impiegato si parla di anni per noi", ha infine concluso.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]