Ci siamo, mancano pochi giorni. Noi siamo pronti a vedere l'E3 2017, e l’E3 2017 è pronto a farsi vedere da noi. I nostri newser sono carichi, le tastiere fremono nell’attesa di compilare i puntuali recap, gli speciali, le anteprime, e le aspettative per i giochi presentati in fiera.

Ecco, le aspettative, parliamo di queste.

Verranno annunciati sicuramente tanti nuovi titoli, e quelli annunciati ritorneranno a farsi vedere (e chissà che non si vedrà qualche data di uscita reale). È probabile che rimarremo delusi in qualche modo, perché si sa che l’hype è una brutta bestia.

Proprio per questo, ho deciso di buttare giù una lista di cose più o meno probabili che esigo categoricamente che i platform holder (Microsoft, Sony e Nintendo) e i publisher (EA, Ubisoft, Bethesda) annuncio durante l’imminente E3 2017.

Attenzione: c’è roba tosta.

mass effect andromeda
Mass Effect Andromeda.

Electronic Arts – Una nuova IP

Visto il marasma di titoli su Star Wars che, probabilmente, verrà presentato all’E3 in occasione dell’arrivo del nuovo film della saga di George Lucas, e di tutta la serie di prodotti su licenza o sequel che siano in forze al publisher statunitense, vorrei una nuova IP.

Mi piacerebbe vedere Electronic Arts, dopo aver congelato Mass Effect, rischiare come fa Ubisoft proponendo una nuova IP.

Sarà improbabile, considerato quanto EA tiene ai suoi brandi e li sfrutta il più possibile, ma ci spero. E perché no, una nuova IP su Nintendo Switch che accompagni il porting di FIFA 18.

E3 2017
Splinter Cell Conviction

Ubisoft – Splinter Cell Reboot

Per Ubisoft è facilissimo: un nuovo Splinter Cell. Assassin’s Creed sarà presentato in pompa magna, segnerà il ritorno del franchise (nella speranza che non “ritorni” come ME: Andromeda), e catalizzerà inevitabilmente l’attenzione di tutti.

C’è un altro franchise, invece, che è pronto per tornare, ed è quello di Sam Fisher. Ammetto di avere un debole per questa serie, avendone apprezzato il realismo contrapposto all’euforia di Metal Gear Solid, ma credo che i tempi siano maturi per il ritorno di Splinter Cell.

I motivi ve li avevo giù esposti in uno speciale di qualche tempo fa, e non posso che confermarli. La soluzione è quella del “soft reboot”, ovvero una storia a sé stante che tiene conto in maniera marginale degli eventi del passato di Sam Fisher, un po’ come un film su James Bond.

E3 2017
The Evil Within

Bethesda – The Evil Within 2

Devo ammettere di non essere troppo appassionato ai brand Bethesda, pertanto non ho grandissime aspettative verso il publisher. Credo che per un nuovo Fallout ne passerà di tempo, così come per un nuovo The Elder Scrolls canonico.

E allora ben venga un The Evil Within 2. Con tutti i suoi problemi, il primo episodio uscito nel 2014 era davvero notevole, e con uno sviluppo più ancorato sulla nuova generazione potrebbe venirne fuori un sequel dignitoso.

bayonetta
Bayonetta (2)

Microsoft – Bayonetta 3 esclusiva Scorpio

Questa mia idea è un po’ che la vado a dire in giro, e credo potrebbe essere una grossa bomba per l’E3 2017 e per Microsoft.

Con lo spettro dell’affaire Scalebound alle spalle, la rinnovata potenza di Scorpio potrebbe far tornare i Platinum Games in grande spolvero. Magari non in esclusiva totale sulla console Microsoft, ma un’operazione simile a quella di Rise of the Tomb Raider, con un anno di esclusività totale.

D’altronde, Bayonetta 3 direi che è quasi il segreto di Pulcinella e, in un modo o nell’altro, su Xbox ci arriva. In esclusiva sarebbe semplicemente meglio, nonché un motivo per farmi considerare seriamente l’acquisto di Scorpio.

death Stranding e3 2017
"Quando vedi un trailer di Kojima e non ci capisci nulla"

Sony – Death Stranding

Sembrerà strano, ma da Sony voglio Death Stranding, ma lasciate che mi spieghi.

È altamente probabile che Death Stranding si mostrerà durante la conferenza, ma io voglio sapere tutto del gioco. Ambientazione, trama, dinamiche, data di uscita.

Il reveal enigmatico mi sta anche bene, il secondo trailer con nessun riferimento utile ma tanti sparsi tanto tanto, ma adesso è tempo di mettere le carte in tavola, per come la vedo io. Reveal completo del gioco, ora.

E3 2017
Eh.

Nintendo – Virtual Console GameCube

Nintendo ha la possibilità di fare letteralmente ciò che vuole con Switch, in particolar modo. Può riportare in auge un brand come Metroid, F-Zero o Donkey Kong, oppure tirare fuori dal cilindro i conigli di Ubisoft e metterli in un titolo con Mario, oppure può farci sognare.

Visto che non avremo mai un Viewtiful Joe 3, almeno vorrei avere la possibilità di rigiocarmi i vecchi capitoli su Switch, tramite Virtual Console.

C’è anche tutto un pubblico di persone che, come per Wii U, ha perso tutta la straordinaria lineup del cubetto di Nintendo, e riproporla su Switch sarebbe un ulteriore tassello per convincermi dell’acquisto. A me come a molti altri, ne sono convinto.

[wp_ad_camp_1]