Christian Cantamessa è stato sceneggiatore di alcuni importanti titoli come L'Ombra di Mordor e Red Dead Redemption. Di quest'ultimo è stato anche lead designer, di conseguenza si tratta di una figura di spicco nell'ambiente videoludico.

Recentemente ha tenuto un seminario a Parigi, dove ha trattato vari argomenti in riferimento allo sviluppo di un titolo. In particolare si è soffermato sul concetto di open-world, che stando a lui è diventato nel corso del tempo un vero e proprio genere a sé stante.

Secondo lo sviluppatore, nel futuro questo genere andrà ad evolversi sempre di più. Infatti, ha sottolineato come oggi ci siano alcune dinamiche che sono ancora scollegate tra di loro all'interno degli enormi mondi di gioco creati fin'ora.

Per esempio il multiplayer è slegato dalla storia principale che a sua volta è slegato dagli eventi casuali. Tutto questo in futuro verrà superato, anche se Cantamessa ha affermato che "non avendo una palla di cristallo" è difficile dire in che direzione si muoverà l'industria.

Voi cosa ne pensate? Come saranno gli open-world tra qualche anno?

reddead

Red Dead Redemption 2: nuovi rumor sulla trama, sul multiplayer e sulla mappa di gioco

Rockstar Games fino ad ora è stata abbastanza restia nel rivelare qualche informazione su Red Dead Redemption 2. Ad oggi le uniche informazioni veramente ufficiali derivano dal trailer e dalle immagini pubblicate fin'ora.

Quindi è normale che a questo "silenzio" da parte della software house newyorchese ci sia un grande moltiplicarsi di rumor o voci di corridoio. Recentemente un utente su 4Chan ha dichiarato di essere un insider all'interno di Rockstar Games e di essere a conoscenza di molti dettagli sul gioco.

Quanto segue può essere spoiler non solo per Red Dead Redemption 2, ma anche per il primo capitolo. L'insider, infatti, afferma che il secondo capitolo avrà come protagonista il figlio di John Marston, Jack.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]