Rockstar Games fino ad ora è stata abbastanza restia nel rivelare qualche informazione su Red Dead Redemption 2. Ad oggi le uniche informazioni veramente ufficiali derivano dal trailer e dalle immagini pubblicate fin'ora.

Quindi è normale che a questo "silenzio" da parte della software house newyorchese ci sia un grande moltiplicarsi di rumor o voci di corridoio. Recentemente un utente su 4Chan ha dichiarato di essere un insider all'interno di Rockstar Games e di essere a conoscenza di molti dettagli sul gioco.

Quanto segue può essere spoiler non solo per Red Dead Redemption 2, ma anche per il primo capitolo. L'insider, infatti, afferma che il secondo capitolo avrà come protagonista il figlio di John Marston, Jack.

Quest'ultimo dovrà ricostruire la storia del padre, tramite alcuni frammenti del suo diario. La campagna sarà corredata anche di diversi flashback, alcuni di questi addirittura giocabili.

Per quel che riguarda la mappa di gioco, ha rivelato che questa conterrà ben due città e sarà molto più grande di quella di GTA V. Ha affermato che sarà possibile assaltare treni, banche, saloon con la possibilità di rapinare o addirittura rapire delle persone.

Infine, la modalità multiplayer sarà incentrata sullo scambio delle risorse tra i giocatori, tra cui bufali, zebre ed altro. Insomma, ci troviamo di fronte ad una marea di informazioni. Purtroppo sono da prendere tutte con le pinze, in quanto rumor, o fino ad una conferma o smentita da parte di Rockstar Games.

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2 venderà bene "in qualsiasi finestra di lancio", lo dice il CEO di Take-Two

Nei giorni scorsi si è parlato molto del rinvio di Red Dead Redemption 2. Il titolo di Rockstar Games era molto atteso quest'anno ed il suo lancio, spostato nella primavera del 2018, non è stato ben visto da tutti.

Molto positivi, ovviamente, sono i commenti dei capi di Take-Two, la compagnia che detiene Rockstar Games. In particolare secondo il suo CEO, Strauss Zelnick, il mese di lancio del gioco non avrà alcuna influenza sulle sue vendite.

"Per titoli come questi, non penso che la finestra di lancio importi molto", ha dichiarato Strauss. " Ovviamente, Il primo Red Dead Redemption uscì a maggio e fu uno straordinario successo. I consumeatori consumano intrattenimento tutto l'anno", ha spiegato il CEO di Take-Two.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]