Da qualche settimana a questa parte si parla parecchio di PS5. Stando a diversi analisti, infatti, non è così implausibile pensare ad un debutto della nuova console già nel prossimo anno.

Già alcune recenti dichiarazioni del presidente di Sony avevano messo parecchio a tacere queste voci, ora un nuovo analista ha detto la sua a riguardo sostenendo anch'esso, l'implausibilità del debutto di PlayStation 5 così presto.

Michael Goodman, analista presso Strategy Analytics ha dichiarato, infatti, che "sono scettico rispetto ad una nuova console nel 2018, con un margine di tempo di appena due anni dalla precedente".

"Sony sta ancora pagando lo sviluppo di PlayStation 4 Pro, che senso avrebbe troncare così il mercato senza prima aver guadagnato qualcosa?", ha spiegato.

Michael Goodman ha poi spiegato che se così fosse, Sony non sarebbe in grado di spingere ulteriormente la corsa hardware intrapresa da Microsoft. Di conseguenza vede come "folle" una mossa che immetta sul mercato una nuova console, così presto.

sony-logo-640x360

PS5, Sony "sta discutendo quale direzione prendere"

Nelle ultime settimane, forse a causa dell'arrivo di Project Scorpio, molti analisti si sono imputati su un possibile arrivo, entro pochi anni di PlayStation 5. Se è innegabile pensare che probabilmente ci sarà una console del genere, sembra difficile che questo avvenga nel 2018 o 2019 come sostengono alcuni.

Recentemente, è stato intervistato da Nikkei il presidente di Sony e CEO, Kaz Hirai. Proprio a lui è stato chiesto molto esplicitamente quando vedremo PlayStation 5.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]