Rocket League si sta avvicinando al suo secondo anniversario e per l'occasione la software house Psyonix, rilascerà il secondo Anniversary Update del gioco, in seguito a quello rilasciato lo scorso anno.

Tra le novità avremo nuove macchine, un nuovo stadio, nuove esplosioni per i gol, nuove scie e molto altro ancora. In ogni caso, buona parte di queste vengono rivelate nel trailer presente qui di seguito.

Il nuovo stadio, Champions Field, sarà molto più simile ai moderni stadi, dopo averci portato nello spazio e negli abissi dell'oceano. Oltre a ciò, verranno aggiunte due nuove macchine Animus GP e Centio V17.

Non è stata ancora rilasciata una data di uscita, ma Psyonix ha annunciato che oggi arriveranno novità in merito.

Tutti vogliono fare il Rocket League

Non so se l’avete notato anche voi, ma ultimamente in molti stanno provando a fare un nuovo Rocket League. Tentare di emulare il successo del titolo Psyonix è una impresa mica da ridere. Parliamo di un videogioco con 25 milioni di giocatori registrati a gennaio 2017, un titolo sempre presente nella scena eSport ad alti livello che, dal 2015 ad oggi, non ha perso un colpo.

Per cercare un paragone pensiamo che Overwatch – con le dovute differenze in merito ad impianto di sviluppo, al fatto che è di Blizzard e che ha avuto una campagna marketing imponente – è arrivato alla stessa cifra di giocatori sempre a gennaio, in meno di un anno. Rocket League ce ne ha messi quasi due, ma è un titolo “indie”.

Di certo ha aiutato il fatto che Rocket League sia stato lanciato gratis su PlayStation 4 per gli abbonati a PlayStation Plus. Un lancio del genere aiuta a creare una grossa base installata, poi se il gioco funziona arriva il passaparola e, con un prezzo di vendita perfetto come sono i canonici €19,99, la gente se lo compra volentieri.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]