Il conclamato successo di Nintendo Switch è andato incontro ad un problema di rifornimenti non da poco, a cui Nintendo non ha saputo, per ora, far fronte e che in Paesi come il Giappone rischia di diventare un serio problema.

Proprio dalla terra del Sol levante arrivano le foto, qui riproposte, di interminabili code di persone in attesa di ricevere "forse" una Nintendo Switch. Il "forse" sta ad indicare una mossa di alcuni commercianti che per decidere a chi vendere le console si sono affidati al caso, indicendo delle lotterie.

Per esempio il negozio Bic Camera è entrato in possesso di 37 console. Per decidere a chi darle ha distribuito dei biglietti, il vincitore avrebbe avuto la possibilità di acquistare la console.

Nintendo Switch Online gratuito fino al 2018, nessun limite di tempo per i giochi classici

Fin dall'annuncio di Nintendo Switch, l'azienda giapponese ha sottolineato l'arrivo in futuro di un servizio online a pagamento simile a quanto fatto da Sony o Microsoft, con PlayStation Plus o il Live Gold di Xbox.

Da allora, alcuni dettagli sono stati rivelati da Nintendo, ma a quanto pare molte carte in tavola sono cambiate con l'annuncio di stamattina. Intatti, l'azienda giapponese ha rivelato i dettagli parziali di Nintendo Switch Online.

Questo sarà il servizio che permetterà di accedere "al multiplayer online e a un'app per dispositivi smart dedicata che si collega alla tua console Nintendo Switch e ti aiuta a connetterti con i tuoi amici per sessioni di gioco online", così si legge sul sito di Nintendo.

Ovviamente si tratterà di un servizio a pagamento e che debutterà ufficialmente nel 2018. Fino ad allora, il multiplayer e tutte le altre componenti online di Nintendo Switch saranno utilizzabili gratuitamente.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]