Questa settimana, la classifica di top&flop è dominata da due titoli che, per motivi diversi, hanno fatto parecchio parlare di sé.

Tra le notizie top abbiamo la rivelazione della data di uscita di Far Cry 5, la dichiarazione che Unreal Engine 4 supporta Nintendo Switch e la notizia del padre che ha sostituito una copia in cartone di Nintendo Switch costruita dal figlio con una vera.

Tra le notizie flop, invece, non potevamo che mettere il servizio mandato in onda dal TG4 dove si accusa Assassin's Creed Unity di simulare un eventuale attacco dell'ISIS al Louvre di Parigi.

A completare il quadro troviamo il ban di migliaia di utenti Nintendo, accusati di aver utilizzato giochi pirata e la dichiarazione di Sam Lake - portavoce di Remedy - circa una bocciatura dello sviluppo di Alan Wake 2 in funzione di Quantum Break.

I top della settimana

top

Tramite un comunicato stampa, Ubisoft ha annunciato la data di uscita del tanto atteso Far Cry 5: si tratta del 27 febbraio 2018. Nel titolo vestiremo i panni del nuovo vice assistente sceriffo dell'immaginaria Hope County e scopriremo ben presto che il nostro arrivo ha scatenato un malvagio piano rimasto nascosto per anni, ideato da un gruppo di fanatici apocalittici che intende conquistare l'intera contea a qualsiasi costo.

Unreal Engine 4 è il motore grafico realizzato da Epic che, con la patch 4.16, supporta pienamente anche Nintendo Switch. Alcuni sviluppatori selezionati, inoltre, potranno usufruirne gratuitamente: per farlo bisognerà contattare Epic tramite i forum dedicati agli sviluppatori ed eseguire una procedura precisa, al fine di ottenere l'engine di gioco.

Un ragazzino giapponese appassionato di bricolage, non potendosi permettere una Nintendo Switch vera, ne ha costruito una replica in cartone. Immaginate la sua sorpresa, però, quando il padre, intagliando l'opera, ha incastrato nella riproduzione la sua controparte reale.

I flop della settimana

top

Il TG4, nella giornata del 19 maggio, ha mandato in onda un servizio nel quale si discuteva della presenza di militanti dell'ISIS in Puglia, del caso di due fratelli arrestati e di un operaio italo-albanese residente nei pressi di Bari. Nel servizio è stato attaccato Assassin's Creed Unity, accusato di simulare l'attacco dell'ISIS al Louvre di Parigi ("Nel suo computer c'era di tutto. Questo è il suo videogame preferito che simula l'attacco dell'ISIS al Louvre di Parigi", sono state le parole esatte). Non c'è che dire: un vero e proprio esempio di disinformazione.

Sam Lake, sceneggiatore di Remedy, in una recente intervista ha dichiarato che Alan Wake 2 venne proposto per la prima volta a Microsoft, la quale preferì indirizzarsi verso una IP totalmente nuova. La prima stesura del gioco, strutturato ad episodi, piacque a punto tale da essere in seguito importata anche in Quantum Break. I diritti di Alan Wake 2, inoltre, sono ancora di proprietà di Remedy ma il titolo, attualmente, non è in fase di sviluppo.

Tramite un algoritmo, Nintendo ha riconosciuto su migliaia di console l'utilizzo di materiale software modificato e non legittimo (o modifiche alle console stesse). "Come risultato di un gran numero di modifiche non autorizzate, utilizzo di giochi anch'essi non autorizzati o collegandosi a server che vanno in violazioni con i termini di servizio, Nintendo ha provveduto a bannare questi utenti dall'accedere ai servizi online", ha comunicato prima di bannare gli utenti da tutti i servizi online.

[wp_ad_camp_1]