Proprio da poco tempo, il nuovo servizio streaming di Microsoft, Beam, ha cambiato nome in Mixer. Ora, questo nuovo servizio è stato integrato nell'ecosistema di Microsoft e quindi reso disponibile sia su Windows 10, sia su Xbox One.

A quanto pare, però, non si dovrebbe trattare di un servizio esclusivo delle piattaforme Microsoft, anzi. Stando a Phil Spencer, la piattaforma di streaming potrebbe un giorno approdare anche su PlayStation.

Lo ha affermato in una risposta ad un utente e ha quindi confermato non solo la possibilità di arrivare sulla console Sony, ma quella di approdare aanche su altre piattaforme, come può essere per esempio Nintendo Switch.

In attesa di sviluppi, di seguito proponiamo il tweet in questione.

Beam: il serizio di streaming di Microsoft cambia nome e diventa Mixer

Beam è nato come un servizio di streaming amatoriale, ma che è risalito alle cronache per diverse ragioni, una di queste comprende l'acquisizione da parte di Microsoft.

Il servizio è stato poi rimaneggiato ed integrato all'interno dell'ecosistema di Microsoft di Xbox One e Windows 10. In particolare recentemente sono arrivate alcune interessanti novità.

Il servizio ha, infatti, cambiato nome trasformandosi da Beam a Mixer. Questo cambiamento è stato giustificato con la necessità di utilizzare il nome del servizio a livello globale, cosa non possibile con Beam.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]