Ubisoft ha confermato che quest'oggi i server di Tom Clancy's Rainbow Six Siege andranno offline per circa un'ora per via di una manutenzione.

Più precisamente, i server andranno offline per PS4 alle ore 15:00, su Xbox One alle ore 16:00 ed infine su PC alle ore 17:00.

Questa manutenzione apporterà alcun cambiamento, ma servirà semplicemente ad azzerare i gradi e cambiare lo sfondo del menù.

Tutto questo serve al gioco per prepararsi all'aggiornamento "Operation Health", nel quale gli sviluppatori vogliono dimostrare che il titolo è in continuo aggiornamento e supporto.

Operation Health agirà in tre fasi durante i prossimi tre mesi. Quindi, non avremo un miglioramento fulmineo del gioco, bensì graduale e costante.

I dettagli di tutto ciò che riscontreremo nei prossimi tre mesi dell’aggiornamento saranno i seguenti:

1) Miglioramenti Tecnologici

  • Matchmaking monofase: matchmaking più semplificato e rapido.
  • Funzioni 100% su base server: Chat vocale e sistema gruppi dedicato, meno errori per i giocatori e maggiore affidabilità.
  • Server più veloci: Maggiore rapidità del tick danni e registrazione dei colpi migliorata.

2) Nuovo processo di implementazione

  • Implementazione in tre fasi delle nuove tecnologie: Implementazione graduale STT —> PC —> Console per un controllo qualità più efficiente.
  • Interruttore ON/OFF: Possibilità di tornare ai sistemi precedenti più rapidamente in caso di emergenza.

3) Risoluzione rapide di bug

  • Bug più segnalati dalla community: Risoluzione dei bug più segnalati dalla community in minori interventi per migliorare l’efficienza.

Tom Clancy's Rainbow Six Siege è attualmente disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC.

immagine di copertina rainbow six siege

Rainbow Six Siege, la Season 2 parte oggi. Tutte le novità

Come anticipato ieri, oggi, 24 maggio, è ufficialmente il giorno che dà inizio alla Season 2 di Rainbow Six Siege con l'Operation Health.

Vi abbiamo anticipato a grandi linee gli obiettivi di Ubisoft in questi tre mesi di "pausa" da veri e propri rilasci di contenuti e adesso è il momento di entrare nel dettaglio.

Lo studio canadese Ubisoft Montreal, che si prende cura e che ha portato sul mercato il titolo, ha in previsione di correggere i grandi e piccoli problemi che affliggono il prodotto e lo farà tramite tre patch.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]