Nei giorni scorsi si è parlato molto del rinvio di Red Dead Redemption 2. Il titolo di Rockstar Games era molto atteso quest'anno ed il suo lancio, spostato nella primavera del 2018, non è stato ben visto da tutti.

Molto positivi, ovviamente, sono i commenti dei capi di Take-Two, la compagnia che detiene Rockstar Games. In particolare secondo il suo CEO, Strauss Zelnick, il mese di lancio del gioco non avrà alcuna influenza sulle sue vendite.

"Per titoli come questi, non penso che la finestra di lancio importi molto", ha dichiarato Strauss. " Ovviamente, Il primo Red Dead Redemption uscì a maggio e fu uno straordinario successo. I consumeatori consumano intrattenimento tutto l'anno", ha spiegato il CEO di Take-Two.

La specifica data di lancio del gioco non è ancora stata annunciata. Si spera che nei prossimi mesi, questa verrà detta.

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2, le altre dichiarazioni del CEO di Take-Two

La scorsa notte è arrivato il grande annuncio del rinvio di Red Dead Redemption 2 alla primavera del 2018. Le conseguenze e le reazioni di questa decisione si sono però subito viste con le azioni di Take-Two calate del 9% in poche ore.

La ragione di questa decisione è da vedere in ragioni qualitative. In poche parole Rockstar Games vuole portare sul mercato un titolo valido e per questo non vuole correre.

Anche il CEO di Take-Two si è espresso in questi termini durante la recente conferenza con gli investitori. Ha anche sottolineato come Rockstar Games non stia incorrendo in alcun tipo di problema.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]