Qualche giorno fa è stata annunciata l'inizio dei lavori su una serie di The Witcher, prodotta da Netflix e creata dallo studio polacco Platige Image. A differenza di quello che si potrebbe pensare, però, la serie TV sarà incentrata e si ispirerà ai libri, anziché ai videogiochi.

Questo dettaglio è stato ben sottolineato nelle prime fasi dell'annuncio. In ogni caso, il regista Tomasz Bagiński ovviamente non ignorerà il lavoro fatto da CD Projekt.

Almeno questo è quanto riferito durante un'intervista. Il regista ha anche sottolineato che i giochi di The Witcher saranno d'ispirazione per quel che riguarda l'aspetto del protagonista.

Detto ciò, Bagiński ha sottolineato che la serie TV prenderà il suo corso e non dovrà essere considerata come una trasposizione del videogioco. Curiosi di scoprire come verrà reso Geralt dal regista polacco?

the witcher 4

The Witcher: in ogni caso CD Projekt RED non è coinvolta

Arrivano nuove informazioni sulla serie Netflix incentrata sullo strigo Geralt di Rivia.

Sembra, infatti, che lo studio che ha sviluppato i tre giochi su console e PC, CD Projekt RED, non sarà coinvolta nella produzione della serie.

A confermarlo è stata la stessa casa di sviluppo tramite un'intervista rilasciata per il sito GamesRadar+, dove è stato dichiarato quanto segue:

"Auguriamo a questo progetto tutto il meglio e siamo impazienti di vedere la serie su Netflix!".

Dunque non possiamo che accordarci all'entusiasmo di CD Projekt RED ed attendere l'uscita della serie.

Altro personaggio non coinvolto nella produzione di quest'ultima, è proprio il doppiatore dello stesso Geralt di Rivia, Doug Cockle.

L'attore e doppiatore ha infatti dichiarato sul proprio profilo Twitter che "Posso negare categoricamente qualsiasi coinvolgimento nella serie The Witcher di Netflix".

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]