Un grosso annuncio pubblicato nelle scorse ore da Warner Bros ha fatto in breve tempo il giro del mondo, con il passo indietro di Zack Snyder dalla regia di Justice League, almeno per ora.

La ragione non ha nulla a che vedere con la produzione, ma è di ragione solo familiare. Infatti, in marzo la figlia ventenne del regista americano si è suicidata.

Dopo un primo periodo di stop ai lavori sul film, Snyder ha ripreso a lavorare, ma recentemente si è sentito in dovere di abbandonare di nuovo la produzione.

"Ho deciso di fare un passo indietro dal film per stare con la mia famiglia, con i miei figli, che hanno davvero bisogno di me. Stanno passando un momento difficile e così io", ha dichiarato il regista.

Il regista è stato sostituito da Joss Whedon, conosciuto per il suo lavoro all'interno della produzione Marvel. Antagonisti nel lavoro, ma non nella vita di tutti i giorni. Da buon amico, Whedon ha, infatti, preso le redini della conclusione dei lavori sul film atteso a novembre nelle sale.

Justice League è ora nello stato di post-produzione, con il montaggio da concludere e solo poche scene ancora da girare. Il film dovrebbe mantenere la scadenza di approdare nelle sale il 22 novembre.

Justice League, cosa ci ha mostrato il primo trailer?

Il Comic-Con 2916, in scena a San Diego dal 21 al 24 aprile, è stato un tripudio di trailer e annunci vari dal mondo dei cinecomics. Tanti reveal in casa Marvel, ma gli occhi di tutti erano puntati principalmente sul binomio Warner Bros/DC Comics.

Batman v Superman: Dawn of Justice è stato uno dei cinefumetti più controversi di sempre, capace di suscitare un uragano di sensazioni contrastanti tra loro. Per quanto riguarda la presa sul pubblico, la pellicola di Zack Snyder non ha sortito l’effetto sperato.

La prossima tornata di film con protagonisti Batman, Superman e soci dovrà ampiamente riscattare il mezzo passo falso compiuto in quel di marzo su grande schermo – ed è doveroso sottolineare il “grande” schermo, poiché l’edizione estesa in formato home video del film pare abbia fatto ricredere più di un fan.

Il 2017 sarà l’anno di Wonder Woman (a giugno, per la precisione) ma soprattutto di Justice League, il primo film che firmerà il debutto del supergruppo e la prima vera risposta in casa DC agli Avengers della Marvel.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]